+39 049 836 4121

efficacia del trattamento con agopuntura della disfunzione sessuale secondaria agli antidepressivi

BACKGROUND:I farmaci antidepressivi, compresi gli inibitori della ricaptazione della serotonina (SSRI) e della serotonina-noradrenalina (SNRI) sono noti per causare disfunzioni sessuali secondarie con prevalenza fino al 50-90 %. Recenti ricerche hanno dimostrato che l'agopuntura può essere una modalità di trattamento efficace per le disfunzioni sessuali tra cui impotenza, perdita della libido e l'incapacità di raggiungere l'orgasmo.…

Leggi tutto

Gli effetti dell’agopuntura dopo chirurgia tiroidea: studio randomizzato controllato

PREMESSA: L’agopuntura è un trattamento sicuro e ben tollerato per il sollievo dal dolore. Studi precedenti hanno confermato l’efficacia di diverse tecniche agopunturali per il dolore post-operatorio. Lo scopo di questo studio randomizzato, controllato è stato quello di valutare l’efficacia dell’agopuntura nella riduzione del dolore dopo la chirurgia tiroidea.…

Leggi tutto

Effetti indesiderati della terapia auricolare: una revisione sistematica

Lo scopo di questo studio era di valutare sistematicamente gli effetti indesiderati associati alla terapia auricolare (AT).
Sono stati inclusi case report, serie di casi, indagini, e tutti i tipi di studi clinici con segnalazione di eventi avversi in corso di Terapia Auricolare (AT).…

Leggi tutto

L’effetto inibente dell’elettroagopuntura del punto Zusanli ST 36 sui livelli dei fattori di flogosi precoci indotti dalle aderenze peritoneali postchirurgiche

Le aderenze peritoneali sono una complicazione frequente della chirurgia pelvica (sino al 90% dei pazienti). In alcuni casi le aderenze le aderenze possono portare a un’occlusione intestinale o a infertilità nelle donne. In seguito fattori quali l’ischemia, il trauma chirurgico, l’irritazione da corpo estraneo sugli organi addominali vengono rilasciate grande quantità di grandi quantità citochine infiammatorie le quali portano un aumento della angiogenesi nelle zone cruentate e, di conseguenza, allo sviluppo di aderenze peritoneali.…

Leggi tutto

Studio della specificità neuronale in agopuntura mediante risonanza magnetica funzionale FMRI

La chiarificazione del meccanismo intrinseco degli effetti clinici dell’agopuntura ha recentemente guadagnato popolarità.
In questo studio abbiamo scelto i punti Siguan ( una combinazione dei punti 4 GI e 3 F bilaterali) ed il suo punto sham al fine di valutare la specificità della multiagopuntura.…

Leggi tutto

Agopuntura auricolare o agopuntura somatica: quale e più efficace nel ridurre la massa grassa addominale negli uomini Iraniani obesi uno studio clinico randomizzato

BACKGROUND:La prevalenza di obesità addominale è in aumento in tutto il mondo. Molti studi hanno evidenziato l’alto valore prognostico della distribuzione addominale del grasso. Diversi metodi non farmacologici sono stati proposti per il controllo dell’obesità, l’agopuntura è stata vista con interesse per i suoi promettenti risultati.…

Leggi tutto

Terapia agopunturale per il dolore miofasciale tecnica raccomandata di inserzione rapida degli aghi

I Trigger point miofasciali (MTrP) sono una delle principali cause di dolore muscolare, caratterizzato da una zona iperirritabile a causa dell'accumulo dei nocicettori sensibilizzati in fibre muscolari scheletriche. Esistono molte tecniche di terapia per l’inattivazione dei MTrP. Sulla base di studi umani (e animali prima), l’inserimento multiplo di aghi è in grado di eliminare quasi completamente il dolore con il tentativo di stimolare i nocicettori nella regione dei MTrP.…

Leggi tutto

Confronto sull’efficacia terapeutica di neuralterapia e terapie fisiche nelle lombalgie croniche

INTRODUZIONE. Studio prospettico per valutare l’efficacia della neuralterapia e di alcune terapie fisiche su alcuni parametri (dolore, grado di disabilità, qualità di vita e benessere psicologico) in pazienti con lombalgia cronica.
METODI. Sono stati arruolati pazienti ambulatoriali sofferenti da almeno 3 mesi di lombalgia, e sono stati divisi in due gruppi.…

Leggi tutto

Effetti a breve termine di una seduta di training propriocettivo con piattaforme instabili sulla stabilometria monopodale degli atleti

Scopo: analizzare gli effetti a breve termine di una seduta propiocettiva sulla stabilometria monopodale degli atleti.
Soggetti: 37 atleti sono stati divisi in un gruppo di controllo (n = 17) ed un gruppo sperimentale (n =20)
Metodi: entrambi i gruppi hanno effettuato un riscaldamento convenzionale dopo il quale solo il gruppo sperimentale è stato sottoposto ad una seduta propiocettiva di 25 minuti su piattaforme instabili.…

Leggi tutto

La nutrizione può modulare la tossicità degli inquinanti ambientali: implicazioni nella valutazione del rischio e nella salute umana

Il paradigma della valutazione del rischio umano include molte variabili di cui bisogna avere una visione d’insieme per migliorare la salute umana e prevenire le patologie croniche. La fisiopatologia delle malattie croniche è comunque complessa e può essere influenzata dall’esposizione ad inquinanti ambientali, da uno stile di vita sedentario e da abitudini alimentari sbagliate.…

Leggi tutto

La vitamina e ed il rischio di cancro della prostata: il trial sulla prevenzione del cancro del selenio e vitamina E Select

La relazione iniziale sul trial (SELECT) sulla prevenzione del cancro da parte del Selenio e della Vitamina E  ha evidenziato che né l’integrazione di Vitamina E né di selenio comportano una riduzione del rischio di cancro della prostata , bensì un aumento statisticamente non significativo del rischio di cancro alla prostata con la Vit E.…

Leggi tutto