+39 049 836 4121

La procaina è efficace nel combattere il cancro del colon

La procaina inibisce la proliferazione e la migrazione delle cellule del cancro del colon mediante l’inattivazione delle vie ERK/MAPK/FAK che regolano la RhoA.

Introduzione

Il cancro del colon è una delle varietà più letali di cancro. In questo studio è stato indagato l’effetto antitumorale della procaina sul cancro del colon e con quale meccanismo di base.

Induzione dell’ apoptosi

I risultati hanno dimostrato che la procaina ha inibito in modo significativo la vitalità cellulare, ed aumentato la percentuale di cellule apoptotiche (il termine apoptosi indica una forma di morte cellulare programmata) e diminuito il livello di espressione di RhoA nelle cellule HCT116 in modo dipendente dalla dose (P <0,05 o P <0,01).

Diminuzione della proteina RhoA

La RhoA è una proteina della famiglia Rho, responsabile della regolazione di alcune funzioni fisiologiche come il movimento delle cellule, la dinamica dell’actina, la trascrizione dei geni. Diversi studi hanno riportato alta espressione di RhoA in diversi tumori maligni e hanno descritto il suo ruolo attivo nella genesi tumorale. La soppressione della RhoA ha migliorato i risultati in diversi varietà di tumori come il cancro epatocellulare, il cancro gastrico, il cancro del colon, il cancro del polmone.

Azione sulle cellule

Inoltre, la procaina ha aumentato la percentuale di cellule HCT116 (cellule marker del cancro del colon) nella fase G1 e le espressioni Cyclin D1 e Cyclin E down-regolate (P <0,05) e ha notevolmente inibito la migrazione cellulare delle cellule HCT116 (P <0,01). Tutti questi effetti della procaina sulla proliferazione cellulare, l’apoptosi e la migrazione sono stati significativamente annullati da procaina + pc-RhoA (P <0,05 o P <0,01).
Inoltre, la procaina ha ridotto significativamente i livelli di p-ERK, p-p38MAPK e p-FAK, mentre procaina + pc-RhoA ha annullato questi effetti. Inoltre, l’inibitore ERK (PD098059), l’inibitore p38MAPK (SB203580) e l’inibitore FAK (Y15) hanno invertito questi risultati.

Conclusione

In conclusione, al di là della complessità della materia, questi dati indicano che la procaina ha inibito la proliferazione cellulare e la migrazione cellulare, ha promosso l’apoptosi e inattivato i percorsi ERK / MAPK / FAK (che aumentano la produzione di RhoA) mediante la regolazione di RhoA nelle cellule HCT116.

Commento del curatore

Questo studio conferma quanto già evidenziato da altri precedenti studi sul ruolo potenzialmente antitumorale degli anestetici locali e in particolare della procaina.

Ma XW, Li Y, Han XC, Xin QZ. The effect of low dosage of procaine on lung cancer cell proliferation. Eur Rev Med Pharmacol Sci 2016;20(22):4791-4795.

Villar-Garea A, Fraga MF, Espada J, Esteller M. Procaine is a DNA-demethylating agent with growth-inhibitory effects in human cancer cells. Cancer Res 2003;63(16):4984-9.

Esposito M, Fulco RA, Collecchi P, Zicca A, Cadoni A, Merlo F, Rosso R, Sobrero A. Improved therapeutic index of cisplatin by procaine hydrochloride. J Natl Cancer Inst 1990;82(8):677-84).

Viale M. et al.  hanno esplorato il ruolo di cisplatino-procaina dimostrando effetti sulle cellule di cancro ovarico umano e murino. (Viale M, Pastrone I, Pellecchia C, Vannozzi MO, Cafaggi S, Esposito M. Combination of cisplatin-procaine complex DPR with anticancer drugs increases cytotoxicity against ovarian cancer cell lines. Anticancer Drugs 1998;9(5):457-63)

Allo stesso modo, Pastrone I. et al. hanno dimostrato che cisplatino-procaina possiedono effetti terapeutici. (Pastrone I, Viale M, Cafaggi S, Mariggio MA, Parodi A, Esposito M. Effect of the cisplatin-procaine complex DPR in combination with several anticancer agents on murine P388 leukemic cells in vitro and in vivo. Invest New Drugs 1998;16(4):297-302)
SABIT et al. hanno esplorato il ruolo della procaina da sola o in combinazione con altri farmaci chemioterapici nel cancro del colon (Sabit H, Samy MB, Said OA, El-Zawahri MM. Procaine Induces Epigenetic Changes in HCT116 Colon Cancer Cells. Genet Res Int 2016;2016:8348450).

Li C, Gao S, Li X, Li C, Ma L. Procaine inhibits proliferation and migration of colon cancer cells through inactivation of the ERK/MAPK/FAK pathways by regulation of RhoA.
Oncol Res 2017: doi:  https://doi.org/10.3727/096504017X14944585873622

A cura di Paolo Barbagli

Per leggere il full-text: clicca qui

2 thoughts on “La procaina è efficace nel combattere il cancro del colon

  1. Estimados amigos del foro: ya ven la importancia del mal funcionamineto del S.N y que puede esperarse cuando se normaliza. Los A.L no hacen mas que correguir la funcion alterada, de este “sistema electrico”…Un abrazo

    1. Estimado Julio, el potencial de la procaína y los anestésicos locales generalmente se subestima; con el advenimiento de la farmacología industrial, los anestésicos locales fueron relegados a anestesia quirúrgica menor solamente. Pero aquellos que, como nosotros, practican la terapia neural de acuerdo con Huneke, conocen una eficacia terapéutica mucho mayor que la simple anestesia. Los anestésicos locales seguramente serán “redescubiertos” en los próximos años.
      Saludos Francesco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *