+39 049 836 4121

Effetto della terapia con mini salassi a livello dei punti trigger miofasciali locali e dell’agopuntura sui punti JIaJi (EX-B2) per la sindrome dolorosa miofasciale del rachide superiore: uno studio randomizzato controllato.

Scopo
Osservare l’efficacia clinica della terapia con mini salassi e dell’agopuntura dei punti Jiaji nel trattamento della sindrome dolorosa miofasciale del rachide superiore (MPS) e paragonarla alla terapia mediante blocco con lidocaina.

Metodi
66 pazienti con MPS del rachide superiore sono stati assegnati a random o al gruppo di trattamento o al gruppo di controllo secondo un rapporto 1:1.…

Leggi tutto

L’effetto migliorativo del mini salasso sui dodici punti Jing-well della mano sull’edema cerebrale indotto da ischemia cerebrale permanente dell’’arteria cerebrale centrale mediante la protezione della barriera ematoencefalica.

Premessa
L’edema cerebrale, che insorge contemporaneamente ad  un grave ictus ischemico, può portare ad un aumento della pressione intracranica, ernia cerebrale ed infine alla morte. Gli studi condotti precedentemente dalla nostra equipe hanno dimostrato che il mini salasso sui dodici punti Jing-well della mano (HTWP) può alleviare l’edema cerebrale che deriva principalmente dalla distruzione della barriera ematoencefalica (BBB).…

Leggi tutto

L’effetto dell’agopuntura sulla qualità di vita e sul dolore in pazienti con osteoporosi. Un trial randomizzato e controllato pilota.

Scopo dello studio è valutare l’efficacia di un trattamento con agopuntura sulla qualità di vita e sul dolore in pazienti con osteoporosi.
Materiali
53 pazienti con osteoporosi conclamata (t-score<2,5), crolli vertebrali, deformità della colonna legate ad osteoporosi sono stati allocati con procedura randomizzata in due gruppi, il primo di agopuntura vera (AV), n=29, con puntura profonda in specifici punti di agopuntura seguendo i principi della Medicina Tradizionale Cinese; il secondo gruppo, di controllo (GC), n=24 con la puntura superficiale di punti non di agopuntura.…

Leggi tutto

Uso delle raccomandazioni IMMPACT nei trials clinici di agopuntura per il dolore cronico: un protocollo per un’indagine metodologica.

Introduzione:
Il dolore è uno dei disturbi più comuni e più debilitanti tra i pazienti. Esso colpisce l’individuo, le sue relazioni con gli amici e la famiglia, la capacità di essere operativi sul lavoro e la socialità. L’agopuntura è una delle risorse terapeutiche per la gestione del dolore cronico.…

Leggi tutto

Le Ricette della Medicina cinese classica

Con questo numero “inauguriamo” un nuovo  capitolo: le ricette agopunturistiche della Medicina cinese classica. Non si creda che ricorrere alla stimolazione di punti in qualche modo “precostituiti” sia un “territorio” solo della Neuroriflessoterapia. Anche nella antichità  venivano  codificati  “protocolli di punti”.…

Leggi tutto

Efficacia e sicurezza del trattamento agopunturale sull’insonnia primaria: uno studio randomizzato controllato.

Obbiettivo

Lo scopo di questo studio è stato quello di valutare l’efficacia e la sicurezza del trattamento agopunturale sull’insonnia primaria.
Metodi

E’ stato condotto uno studio randomizzato controllato monocentrico, a cieco singolo. Settantadue pazienti con insonnia primaria sono stati assegnati a random a due gruppi, il gruppo agopuntura, che ha ricevuto il trattamento agopunturale, ed il gruppo di controllo che ha ricevuto un trattamento di sham-agopuntura.…

Leggi tutto

L’Agopuntura Auricolare con protocollo NADA: una terapia aggiuntiva per migliorare e mantenere i risultati positivi nel trattamento d’abuso di sostanze

Il NADA (National Acupuncture Detoxification Association) è una terapia aggiuntiva costituita da 1 a 5 punti fissi auricolari mediante agopuntura/agopressione.

Questo è uno studio prospettico, randomizzato per stabilire se il trattamento NADA aggiunto al trattamento tradizionale può migliorare i risultati quali: qualità della vita, la depressione, l’ansia e l’astinenza da abuso di sostanze.…

Leggi tutto

L’efficacia del trattamento con elettroagopuntura in un paziente con mielite trasversa: un case report.

Scopo dello studio è valutare l’efficacia di un trattamento con elettroagopuntura in un paziente con mielite trasversa.
Il caso verte su un paziente di sesso maschile di 32 anni con diagnosi di mielite trasversa nel 2013. Alla RM del 2013 il livello lesionale era tra T9 e T12 e la sintomatologia all’esordio comprendeva: paraparesi, alvo e vescica neurologica, dolore al piede.…

Leggi tutto

L’agopuntura manuale sopprime l’espressione delle proteine pro-infiammatorie associate all’inflammosoma NLRP3 nell’ippocampo di topi SAMP8.

Scopo: indagare gli effetti dell’agopuntura manuale (MA) sulle proteine correlate all’inflammosoma NLRP3.
Metodi: topi SAMP8 sono stati divisi a random in gruppo con la malattia di Alzheimer (AD) e gruppo farmaco (M). I topi del gruppo M venivano trattati con donepezil cloridrato 0.65 nanog/g.…

Leggi tutto

Migrazione di innumerevoli aghi di agopuntura cronicamente ritenuti

Presentiamo un caso di una donna di 50 anni ,con una storia di due giorni di dolore lombare e addominale,  che è stato scoperto  avere innumerevoli aghi di agopuntura cronicamente ritenuti, che erano migrati in tutto l’addome e la pelvi. Anche se molti di questi aghi erano in posizioni pericolose, come lo spazio epidurale, il parenchima renale, l’intestino tenue ed il sistema vascolare, non c’era alcuna prova di lesioni acute.…

Leggi tutto

La standardizzazione dei parametri terapeutici dell’agopuntura per la soppressione del dolore nei ratti: studio preliminare.

Nonostante l’agopuntura venga utilizzata diffusamente e con successo, è ancora considerata carente di una rigorosa evidenza scientifica, specialmente per quanto riguarda la sua efficacia. Per affrontare questo problema è necessario riesaminare la pratica dell’agopuntura utilizzando un metodo scientifico. La standardizzazione delle pratiche agopunturali può costituire una soluzione.…

Leggi tutto

L’agopuntura modula l’attività anomala del tronco cerebrale in soggetti affetti da emicrania senza aura.

L’emicrania è una malattia neurologica comune con un’alta prevalenza e con opzioni terapeutiche insoddisfacenti. I meccanismi fisiopatologici dell’emicrania sono poco chiari, limitando lo sviluppo di terapie adeguate per questa patologia. Gli obiettivi di questo studio sono stati 1) confrontare le differenze dell’attività cerebrale spontanea nei soggetti con emicrania senza aura (MwoA) rispetto a dei controlli sani (HC) utilizzando l’ampiezza  delle fluttuazioni a bassa frequenza (ALFF) e 2) verificare  se l’efficacia (Agopuntura verum) si potrebbe esprimere come modulazione dell’ALFF nei soggetti MwoA.…

Leggi tutto