+39 049 836 4121

Efficacia del kinesiotaping sul dolore e la disabilità nella sindrome del dolore miofasciale cervicale

La sindrome dolorosa miofasciale (MPS), è uno dei problemi muscoloscheletrici più frequenti nella popolazione ed è classicamente caratterizzata da un dolore di tipo cronico associato alla presenza di trigger points (TP) muscolari e caratteristico dolore riferito. L’esatta etiologia della MPS non è completamente nota e il trattamento è rivolto alla cura del dolore (con FANS, terapia fisica, infiltrazioni locali, agopuntura ecc.), al rinforzo muscolare ed alla correzione della postura.…

Leggi tutto

Iniezioni di anestetico locale nella faringe riducono il dolore nel trapezio.

INTRODUZIONE.
Il dolore cervicale è un frequente motivo di consultazione del medico. Motivi neuroanatomici suggeriscono una stretta correlazione tra faringe e regione del trapezio, e un’irritazione del faringe puà causare dolore nell’area del trapezio. In questa zona vi sono diversi tender points, che noi chiamiamo “neck reflex points” (NRPs).…

Leggi tutto

Linee guida nazonali per il trattamento non chirurgico di pazienti con Low Back Pain o radiculopatia lombare iniziali di recente insorgenza.

Scopo: Riassumere le raccomandazioni su circa 20 interventi non chirurgici per low back pain (LBP) e radiculopatia lombare (LR) di recente insorgenza (< 12 settimane) sulla base di due linee guida dell’ Autorità Sanitaria Danese.
Metodi: Due gruppi di lavoro multidisciplinari hanno formulato raccomandazioni basate sull’approccio GRADE.…

Leggi tutto

Le spezie nella prevenzione e nel trattamento del cancro.

Le spezie sono largamente usate da migliaia di anni per aromatizzare il cibo e come farmaci popolari.

Numerosi studi hanno documentato gli effetti antiossidante, antiinfiammatorio ed immunomodulatore delle spezie che possono essere messi in relazione alla prevenzione ed al trattamento di numerosi tipi di cancrro come il cancro del polmone, del fegato, del seno, dello stomaco, del colon-retto, della cervice uterina e della prostata.…

Leggi tutto

trattamento del linfedema post mastectomia con laserterapia studio randomizzato controllato in doppio cieco

Premessa: Nelle pazienti sottoposta a mastectomia il linfedema può potenzialmente diventare una condizione permanente progressiva ed estremamente resistente al trattamento. Può, perciò, portare ad un deficit funzionale e ad una diminuzione della qualità di vita. Lo scopo di questo studio è stato quello di valutare l’effetto della laserterapia a bassa potenza (LLLT) sul volume dell’arto, sulla mobilità della spalla e sulla forza di prensione della mano
Materiali e metodi: cinquanta donne con linfedema correlato al cancro al seno sono state arruolate in uno studio controllato doppio cieco-placebo.…

Leggi tutto

La complessa correlazione tra la postura del corpo, il tratto di personalità ed il dolore fisico: uno studio report trasversale.

Scopo: il back pain professionale è una patologia che colpisce comunemente la popolazione lavorativa, con conseguente disabilità, ricorso all’assistenza sanitaria ed un pesante onere socioeconomico. Sebbene l’eziologia del dolore professionale rimanga largamente irrisolta, esistono prove aneddotiche per il contributo della personalità e della postura alla gestione del dolore a lungo termine, indicando un contributo diretto dell’asse mente-corpo.…

Leggi tutto

Manipolazioni vertebrali complementari.

Questo seminario è un utile completamento di affinazione delle tecniche manipolative che permette di perfezionare il trattamento della colonna cervicale per risolvere problematiche cliniche come la cefalea cervicale o la cefalea legata alle alterazioni dell'occlusione o le sindromi vertiginose non di origine centrale.…

Leggi tutto

Seminario di aggiornamento in medicina manuale le tecniche neuromuscolari miotensive di Mitchell Scs di Jones Decordage di Moneyron ed altre tecniche miofasciali.

Le tecniche miotensive di Mitchell e il SCS di Jones sono un completamento indispensabile per tutti coloro che si occupano di medicina manuale o di riflessoterapia agopunturale in quanto permettono il trattamento non invasivo delle problematiche dei tessuti molli: soprattut- to le contratture muscolari che perpetuano la sindrome dolorosa cronica osteomuscolare impedendo la risoluzione del dolore.…

Leggi tutto

Craniotomia in elettroagopuntura a paziente sveglio.

Sebbene l’agopuntura esista da più di 2000 anni, l’applicazione nell’ambito dell’anestesia è iniziata in Cina negli anni ’50. La prima procedura eseguita mediante anestesia effettuata con l’agopuntura fu una tonsillectomia. Subito dopo altre procedure di chirurgia minore e maggiore (dalle estrazioni dentali alla chirurgia cardiotoracica) furono eseguite con il solo ausilio dell’elettroagopuntura.…

Leggi tutto

Inaspettati approfondimenti di biomedicina dallo studio dell’agopuntura.

La ricerca in agopuntura ha avuto effetti a catena oltre il campo di pertinenza dell’agopuntura. Questo articolo identifica quattro modelli che illustrano come vi sia un’evidenza tangibile su come gli approfondimenti ottenuti dalla ricerca in agopuntura abbiano fornito informazioni alla ricerca biomedica, alla sua pratica e alla linea di condotta.…

Leggi tutto

Efficacia di infiltrazioni periferiche di lidocaina neuralterapia nella terapia delliperattivita neurogenica del detrusore vescicale in pazienti con sclerosi multipla.

OBIETTIVI DELLO STUDIO. Diversi tipi di trattamento sono stati proposti perla iperattività neurogenica del detrusore vescicale (neurogenic detrusor overactivity : NDO) nei pazienti affetti da sclerosi multipla, ma nessuno studio è stato effettuato usando infiltrazioni periferiche di lidocaina (neuralterapia) in questi pazienti.…

Leggi tutto

meccanismo neurobiologico alla base delleffetto dellagopuntura sul dolore viscerale di natura gastrointestinale

Scopo dello studio è esaminare i meccanismi alla base dell’effetto ell’agopuntura sul dolore viscerale di origine gastroenterica. E’ un dato ormai assodato che le vie di trasduzione del dolore viscerale gastrointestinale si dividono in centrali e periferiche.
Le periferiche sono così costituite: lo stimolo nocicettivo agisce sui recettori della mucosa e le fibre afferenti raggiungono i neuroni primari nei gangli della radice dorsale.…

Leggi tutto