+39 049 836 4121

Effetti dell’elettroagopuntura su Zusanli e punti Ashi sulla riparazione del muscolo scheletrico e sulle giunzioni neuromuscolari nel coniglio con contusione del gastrocnemio.

Oggetto
Studiare gli effetti dell’elettroagopuntura (EA) applicata a ST36  (EA-ST36) e punti Ashi (EA-Ashi) sulla riparazione del muscolo scheletrico. Metodi. 75 conigli sono stati suddivisi randon in 5 gruppi: normale, contusione, EA-Ashi, EA-ST36 e EA sui punti Ashi e ST36 (EA-AS).…

Leggi tutto

L’agopuntura con stimolazione elettrica a bassa frequenza (Acu-LFES) attenua la miopatia diabetica promuovendo la rigenerazione muscolare.

La mortalità e morbidità sono in crescita nei pazienti con atrofia muscolare da una malattia catabolica come il diabete. Attualmente non c’è un trattamento farmacologico che inverta la tendenza alla perdita del tessuto muscolare in condizioni di catabolismo. Gli Autori dello studio hanno ipotizzato che l’elettroagopuntura a bassa frequenza (Acu-LFES) potrebbe mimare l’impatto che ha l’esercizio muscolare e prevenire la perdita muscolare diabete-indotta.…

Leggi tutto

Gli effetti dell’estensione delle dita sull’attività muscolare della spalla.

Lo scopo di questo studio è quello di esaminare gli effetti dell’estensione delle dita ( arto superiore distale) sull’attività dei muscoli della spalla ( arto superiore prossimale).

Soggetti e metodi
Questo studio ha coinvolto 14 adulti maschi sani senza patologie muscolo-scheletriche o dolore collegato alla spalla o alle mani.…

Leggi tutto

GLI STIRAMENTI MUSCOLO-APONEVROTICI O “STRETCHING”

Le tecniche di “stretching” fanno parte dell’arsenale terapeutico del medico esperto in medicina manuale, nella presa in carico del paziente affetto da algie muscolo-scheletriche.
Gli stiramenti muscolo-aponevrotici permettono di allungare i muscoli,andando nel senso opposto alla loro azione fisiologica; lo stretching fa parte delle tecniche neuro-muscolari  considerate “non pericolose”, soprattutto perché effettuate dal paziente stesso che li esegue non oltrepassando mai il limite del movimento doloroso.…

Leggi tutto

I MOVIMENTI DELL ARTICOLAZIONE DELLA CAVIGLIA NELLESSERE UMANO SONO CODIFICATI SIA DALLE AFFERENZE CUTANEE CHE DA QUELLE MUSCOLARI

Materiale e metodi:Abbiamo analizzato la codificazione cutanea dei movimenti bidimensionali studiando la codificazione della velocità di movimento per movimenti lineari diversamente orientati e la codifica delle traiettorie complesse che descrivono le lettere in corsivo. Il feedback cutaneo è stato poi confrontato con quello delle afferenze muscolari sottostanti precedentemente registrati durante gli stessi movimenti "simil-scrittura".…

Leggi tutto

VALUTAZIONE DELLE TECNICHE DI KINESIOLOGIA APPLICATA AI MERIDIANI MEDIANTE ELETTROMIOGRAFIA DI SUPERFICIE SEMG DIMOSTRAZIONE DELLATTIVITA DI REGOLAZIONE DEI PUNTI ANTICHI

Background: L’uso di tecniche di Kinesiologia Applicata basati sui test muscolari manuali si basa sul rapporto tra muscoli e meridiani di agopuntura. La  Kinesiologia Applicata rileva disfunzioni del corpo in base alle variazioni del tono muscolare. Aumento o diminuzione del tono muscolare può essere realizzata con agopunti selezionati.…

Leggi tutto

EFFETTI BILATERALI SULLA FORZA MUSCOLARE DEI FLESSORI DORSALI DELLA CAVIGLIA DOPO 6 SETTIMANE DI ELETTROAGOPUNTURA MONOLATERALESTUDIO PILOTA

OBBIETTIVI:Determinare l’effetto di un trattamento agopunturale ed elettroagopun-turale unilaterale sulla resistenza alla dorsi flessione della caviglia di entrambi gli arti e confrontarne l’effetto con l’elettroagopuntura dei medesimi agopunti e di punti sham.
DISEGNO: Studio randomizzato e controllato
ORGANIZZAZIONE: Laboratorio di Riabilitazione universitario
PARTECIPANTI: 43 giovani sono stati suddivisi in 4 gruppi in maniera randomizzata:
– un gruppo di controlli,
-2 gruppi, uno trattato con agopuntura con stimolazione manuale ed uno trattato con elettroago-puntura, ambedue in 2 agopunti (ST 36 e ST 39),
-un gruppo trattato in 2 punti sham posti sul muscolo tibiale anteriore
INTERVENTO: I partecipanti i tre gruppi stimolati hanno ricevuto da 15 a 30 minuti di agopuntura o elettroagopuntura sulla gamba destra in ogni sessione, 3 sedute a settimana per 6 settimane.…

Leggi tutto

Sindrome miofasciale del dentato anteriore. a cura del Dott. Giannantonio Cassisi

G.L., 54aa; da 4 mesi dolore in sede toraco-ascellare sx, per lo più notturno e a riposo, con sensazione di intorpidimento e pesantezza, in un’area mal definita; il dolore non è influenzato dal movimento.

EO: non limitazione cervicale, non radicolopatia; dolorabilità in sede toraco-ascellare sx, corrispondente ai mm.

Leggi tutto