+39 049 836 4121

Capacita antiossidante complessiva della dieta, apporto individuale di antiossidanti e rischio di cancro al seno lo studio di rotterdam

Alcuni studi suggeriscono un ruolo favorevole degli ossidanti sul rischio di cancro al seno, ma non vi è ancora una conclusione certa a riguardo. Lo scopo di questo studio è stato valutare se la capacità antiossidativa globale della dieta, valutata mediante il potenziale alimentare antiossidante ferrico riducente (FRAP) e l’assunzione individuale di antiossidanti con la dieta fossero associati al rischio di cancro al seno.

Sono stati utilizzati i dati provenienti dalle donne che avevano partecipato allo Studio di Rotterdam, uno studio prospettico di coorte tra soggetti di 55 anni ed oltre (N = 3,209). I punteggi FRAP e l’assunzione di antiossidanti ( vitamina A, C, E, selenio, flavonoidi e carotenoidi) sono stati valutati al baseline mediante un questionario di frequenza alimentare. I casi incidenti di cancro al seno sono stati confermati da relazioni cliniche. Durante un follow up medio di 17 anni, sono stati identificati 199 casi di cancro del seno.

Un elevato punteggio  FRAP alimentare era associato ad un più basso rischio di cancro al seno [ rapporto di rischio HR: 0.68 – 95%, intervalli di confidenza (CI): 0.49, 0.96]. Non è stata trovata alcuna associazione tra assunzione individuale di antiossidanti e rischio di cancro al seno. Tuttavia una scarsa assunzione di alfa-carotene e beta-carotene è stata associata ad un rischio di cancro al seno più elevato tra le fumatrici ( HR: 2.48-95% CI 1.21, 5.12 ed HR 2.31; 95% CI: 1.12, 4.76 rispettivamente per alfa e beta-carotene) ed una ridotta assunzione di flavonoidi è stata associata a rischio di cancro al seno in donne di età superiore ai 70 anni (HR: 1.80; 95% CI: 1.09, 2.99). Questi risultati suggeriscono che la capacità antiossidativa globale della dieta è associata ad un più basso rischio di cancro al seno. Gli effetti individuali dei carotenoidi e dei flavonoidi assunti con la dieta si possono circoscrivere ai sottogruppi fumatrici ed anziane.

Pantavos A, Ruiter R, Feskens EF, de Keyser CE, Hofman A, Stricker BH, Franco OH, Kiefte-de Jong JC. Total dietary antioxidant capacity, individual antioxidant intake and breast cancer risk: the Rotterdam Study. Int J Cancer. 2015 May 1;136(9):2178-86. doi: 10.1002/ijc.29249. Epub 2014 Oct 18.

A cura di: Francesco Ceccherelli
Per leggere il full text: clicca qui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *