+39 049 836 4121

Consumo di carne prodotti animali e rischio di cancro alla vescica uno studio retrospettivo su uomini Uriguaiani

In un periodo di tempo compreso tra il 1996 ed il 2004 tutti i casi incidenti di cancro alla vescica sono stati inclusi in uno studio retrospettivo per indagare il ruolo del consumo di carne ed altri prodotti di origine animale nell’eziologia del cancro uroteliale. Lo studio ha compreso 225 casi e 1510 controlli ospedalizzati con condizioni non neoplastiche non correlate al fumo o al consumo di alcol. Sono stati calcolati i rischi relativi, approssimati mediante l’odds ratio, allo scopo di chiarire il ruolo del consumo di carne nell’eziologia del cancro uroteliale.

Il consumo di carne totale (OR 1.47, 95% CI 1.28-3.21), carne lavorata (OR 1.79,95% CI 1.21-2.67), wurstel (hot-dogs) (OR 2.03,95% CI 1.28-3.21), prosciutto (OR 1.79,95% CI 1.21-2.67) e carne salata (OR 2.73, 95% CI 1.78-4.18) hanno presentato una associazione positiva con il rischio di cancro alla vescica. Anche i prodotti di origine animale come formaggio, latte intero, uova intere sono state associate al rischio di cancro alla vescica (per le uova OR 4.05,95% CI 2.68 – 6.12).

In conclusione la carne, la carne lavorata e le uova possono avere un ruolo importante nell’eziologia del cancro alla vescica in Uruguay.

Meat consumption, animal products, and the risk of bladder cancer: a case-control study in Uruguayan men.Ronco AL, Mendilaharsu M, Boffetta P, Deneo-Pellegrini H, De Stefani E. Asian Pac J Cancer Prev. 2014;15(14):5805-9.

A cura di: Francesco Ceccherelli

Per leggere il full text: clicca qui

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *