+39 049 836 4121

Il laser a bassa potenza (660 nm) ha effetti analgesici sulla sternotomia in pazienti sottoposti a by pass arterioso coronarico.

Premessa
Lo scopo di questo studio è stato quello di valutare l’efficacia della terapia con laser a bassa potenza nella riduzione del dolore acuto da sternotomia in pazienti sottoposti a by pass arterioso coronarico (CABG).

Metodi
Questo studio è stato condotto su 90 volontari sottoposti elettivamente a CABG. I volontari sono stati suddivisi random in tre gruppi di eguali dimensioni (n = 30): controllo, placebo e laser (lambda = 660 nm e fluenza media di 1.06J7cm2). Il dolore all’atto della tosse è stato valutato mediante una scala dell’analogo visivo (VAS) ed il McGill Pain Questionnaire, secondo descrittori sensoriali, affettivi, valutativi e misti. I pazienti sono stati seguiti per 1 mese dopo l’intervento chirurgico.

Risultati
Il gruppo laser ha presentato una maggior diminuzione del dolore con risultati simili, come indicato sia dal VAS che dal McGill questionnaire (p < 0.05) , nei punteggi sensoriali ed affettivi, nei giorni 6 ed 8 dopo l’intervento, rispetto al gruppo placebo e di controllo.
Conclusioni: Il laser sembra essere efficace nel promuovere la riduzione del dolore dopo intervento di by pass coronarico

Fernandes GA, Araújo Júnior RB, Lima AC, Gonzaga IC, de Oliveira RA, Nicolau RA.
Low-intensity laser (660 NM) has analgesic effects on sternotomy of patients who underwent coronary artery bypass grafts. Ann Card Anaesth. 2017 Jan-Mar;20(1):52-56. doi: 10.4103/0971-9784.197836.

A cura di: Francesco Ceccherelli
Per leggere il full text: clicca qui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *