+39 049 836 4121

iniezioni ipertoniche di destrosio proloterapia nella gonartrosi risultati di uno studio in singolo cieco non controllato con 1 anno di follow-up

OBIETTIVI. Chiarire se la proloterapia, una terapia complementare di iniezioni usata nelle sindromi croniche infiammatorie, sia in grado di migliorare dolore, rigidità e motilità nell’osteoartrosi del ginocchio.
DISEGNO. Studio prospettico, non controllato con follow-up di 1 anno, su pazienti ambulatoriali con almeno 3 mesi di sintomi.
TERAPIA. Iniezioni extra-articolari di destrosio 15 %, ed intra-articolari al 25 %. Alle settimane 1, 5 e 9, e se necessario anche alla 13 e 17. Un totale quindi di sedute da 3 a 5.
RISULTATI. I risultati sono stati valutati con il WOMAC (Western Ontario McMaster University Osteoarthritis Index) e con il KPS (Knee Pain Scale), oltre a indici di soddisfazione.
I partecipanti allo studio sono stati 36 (21 femmine), di 60 anni di età media, con una media di sedute di proloterapia di 4,3 in 17 settimane di trattamento.
Dopo 4 settimane dalla prima seduta il miglioramento del WOMAC è stato del 17,2 %, fino a giungere al 36,1 %  (p<0,001) dopo 1 anno di follow-up.
Il KPS è migliorato sia nelle ginocchia trattate (p<0.001) che in quelli non trattati (p<0.05). L’indice di soddisfazione è stato alto, e nessun effetto collaterale è stato segnalato. I risultati migliori sono stati nelle donne e nell’età tra i 45 e 65 anni.
CONCLUSIONI. La proloterapia con destrosio può essere una terapia sicura ed efficace nell’osteoartrosi del ginocchio. Sarebbero auspicabili trials randomizzati per valutare la reale efficacia di questa terapia in questi casi.
COMMENTO DEL CURATORE. La proloterapia è una riflessoterapia  che usa diverse sostanze generalmente irritanti, come le soluzioni ipertoniche di destrosio, in iniezioni sottocute o intracapsulari o peritendinee. E’ soprattutto usata in Nordamerica, dove è nata negli anni ’50 ad opera di  George Hackett  e Gustav Hemwall, nelle sindromi infiammatorie croniche osteoarticolari.
La soluzione iniettata provocherebbe una reazione infiammatoria che stimola la guarigione spontanea del corpo, oltre che, secondo i sostenitori del metodo, la rigenerazione dei tessuti danneggiati. Le sedute di proloterapia vengono effettuate  ad intervalli di tempo che variano fra le due e le sei settimane.

Rabago D, Zolerska A, Fortney L, Kijowski R, Mundt M, Ryan M, Grettie J, Patterson JJ. Hypertonic dextrose injections (prolotherapy) for knee osteoarthritis: results of a single-arm uncontrolled study with 1-year follow-up. J Altern Complement Med 2012; 18(4): 408-14

A cura di: Paolo Barbagli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *