+39 049 836 4121

LA TERAPIA MANIPOLATIVA A LUNGO TERMINE PUO ESSERE UTILE NEL TRATTAMENTO DELLE LOMBALGIE CRONICHE NON SPECIFICHE

SCOPO DELLO STUDIO:E’  stato condotto uno studio prospettico  a singolo cieco controllato con  placebo.
OBIETTIVO:valutare l’efficacia della terapia manipolativa spinale (SMT) nella gestione del dolore cronico non specifico lombare (LBP) e determinare l’efficacia della SMT a lungo termine nella riduzione del dolore e della disabilità associata alla lombalgia dopo  la prima fase di trattamento.
SINTESI DEI DATI :SMT è un’opzione di trattamento comune per LBP. Numerosi studi clinici hanno tentato di valutare la sua efficacia  per i diversi sottogruppi di LBP acuta e cronica , ma l’efficacia di un trattamento protratto in LBP cronica aspecifica  non è stata studiata.
METODO:Sessanta pazienti con lombalgia  cronica non specifica insorta da  almeno 6 mesi, sono stati randomizzati a ricevere o (1) 12 trattamenti di SMT simulata  in un periodo di 1 mese, ovvero (2) 12 trattamenti di SMT nel corso di un periodo di 1 mese, senza trattamenti ulteriori  per i 9 mesi successivi, oppure (3) 12 trattamenti nell’arco di 1 mese, insieme ad una  "manipolazione spinale di  mantenimento" ogni due settimane per i successivi nove mesi. per valutare L’eventuale differenza determinata tra i gruppi, abbiamo misurato le scale  del dolore  e della disabilità,  valutato lo stato di salute generale  ei i punteggi  specifici di -soddisfazione dei pazienti all’ inizio e dopo 1 -, 4 -, 7 -, e 10 mesi di intervallo.
RISULTATI:I pazienti in gruppi 2 e 3 hanno prodotto punteggi di dolore e disabilità significativamente inferiori rispetto  a quelli del primo gruppo al termine del periodo di 1 mese (p = 0,0027 e0,0029, rispettivamente). Tuttavia, solo i soggetti del terzo gruppo cui è stata somministrata  manipolazione spinale (SM) durante il follow-up, hanno mostrato maggiori miglioramenti nei punteggi del dolore e disabilità a 10 mesi di valutazione. Nel gruppo 2, tuttavia, i punteggi di disabilità media e dolore sono tornati quasi al livello del pre-trattamento.
CONCLUSIONE:SMT è efficace per il trattamento della lombalgia cronica non specifica. Per ottenere benefici a lungo termine, questo studio suggerisce di mantenere SMT dopo l’iniziale terapia intensiva manipolativa.

Commento:
I criteri di studio presenti in questo lavoro sono originali e validano il trattamento manipolativo a lungo termine, anche in relazione al prolungamento dei risultati del trattamento del dolore lombare cronico aspecifico. La nostra esperienza ci insegna che un trattamento manipolativo di “ attacco” ben condotto e con a monte una diagnosi corretta sia clinica che tecnica, rende spesso inutile un prolungamento del trattamento in un follow-up così protratto. È vero, altresì, che per coloro che ancora non sono, o non si sentono,  sufficientemente “esperti” e sicuri di poter condurre il trattamento iniziale in maniera ottimale, si apre una strada terapeutica valida e sicuramente efficace sia dal punto di vista clinico che dal punto di vista etico e medico-legale . Ciò che mi preme sottolineare è che un lavoro come questo  non deve in nessun modo essere utilizzato da chicchessia allo scopo di legittimare trattamenti inutili e potenzialmente dannosi e tirati per le lunghe solo per discutibilissimi  motivi di cassetta come spesso vediamo fare a più o meno improvvisati “conciaossi”.

Senna MK, Machaly SA.,Does maintained spinal manipulation therapy for chronic nonspecific low back pain result in better long-term outcome? Spine (Phila Pa 1976). 2011 Aug 15;36(18):1427-37.

A cura di: Stefano Alzeni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *