+39 049 836 4121

L’agopuntura aumenta l’eccitabilità del sistema cortico-spinale in pazienti con disordini coronici della coscienza in seguito a lesioni traumatiche del cervello.

Obiettivo: Valutare l’effetto immediato dell’agopuntura sull’attività del tratto cortico-spinale (CST) in pazienti con disordini cronici dello stato di coscienza (DOC) in seguito a lesioni traumatiche del cervello (TBI) mediante la misurazione dei potenziali motori evocati utilizzando la stimolazione magnetica transcraniale (TMS).
Disegno: sono state comparate le variazioni di numerose variabili nella sessione agopuntura con quelle della sessione senza agopuntura negli stessi pazienti.
Sede: Chubu Medical Center for Prolonged Traumatic Brain Dysfunction, Gifu, Japan.
Pazienti: quattordici pazienti ( età media ± deviazione standard, 39±17 anni; 12 uomini) con DOC cronici (5 in stato vegetativo e 9 in stato minimo di coscienza) in seguito a grave lesione traumatica del cervello (TBI).
Metodo: è stato effettuato il trattamento agopunturale in corrispondenza di GV 26, Ex HN3, LI 4 bilaterale e ST 38 per 10 minuti.
Misurazioni dei risultati: il principale risultato misurato è stato l’ampiezza dei MEP. L’ampiezza del MEP, misurata usando la TMS in corrispondenza della corteccia motrice primaria, è stata registrata dal muscolo adduttore breve del pollice. Le rilevazioni dei MEP sono state effettuate prima dell’agopuntura (baseline), 10 minuti dopo l’inserzione dell’ago ( fase 1) e 10 minuti dopo la rimozione dell’ago ( Fase 2). Nei controlli è stata seguita la stessa procedura senza agopuntura, in un altro giorno, con un ordine randomizzato. Sono state calcolate l’ampiezza e la latenza dei MEP. Sono state effettuate anche le misurazioni dell’onda F evocata per calcolare l’ampiezza massima dell’onda M, la latenza dell’onda M e la latenza dell’onda F nello stesso muscolo. Sono stati anche calcolati il tempo di conduzione motoria centrale (CMCT) ed il rapporto MEP/Mmax a partire dai dati di misurazione dei MEP e dell’onda F.
Risultati: L’ampiezza dei MEP ed il rapporto MEO/Mmax erano aumentati in modo significativo nella sessione agopuntura alla fase 1 e 2  paragonati con la sessione di controllo (p<0.001, p<0.001, p<0.001, and p=0.001, rispettivamente). I tempi di CMC risultavano ridotti nella fase 1 e 2 nella sessione agopuntura paragonati alla sessione di controllo e la variazione nella fase 1 era statisticamente significativa (P=0.002).
Conclusioni : Il trattamento agopunturale incrementa l’attività CST di pazienti con DOC cronico dopo grave TBI.

Matsumoto-Miyazaki J, Asano Y, Yonezawa S, Nomura Y, Ikegame Y, Aki T, Takenaka S, Shinoda J. Acupuncture Increases the Excitability of the Cortico-Spinal System in Patients with Chronic Disorders of Consciousness Following Traumatic Brain Injury.J Altern Complement Med. 2016 Sep 23.

A cura di: Francesco Ceccherelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *