+39 049 836 4121

L’agopuntura sul 34GB attiva il giro precentrale e la corteccia prefrontale nella malattia di Parkinson.

L’agopuntura è sempre più utilizzata come trattamento aggiuntivo nei soggetti affetti da malattia di Parkinson (PD).

In questo studio un gruppo di 12 pazienti affetti da PD è stato confrontato con un gruppo di 12 pazienti sani mediante l’utilizzo della fRMN. L’agopuntura è stata condotta su un punto specifico, il 34GB (Yanglingquan) il quale è un punto terapeutico frequentemente utilizzato per il trattamento della funzione motoria secondo la medicina orientale.

La stimolazione mediante agopuntura del 34GB attiva la corteccia prefrontale, il giro precentrale ed il putamen nei soggetti affetti da malattia di Parkinson, aree che sono note per essere interessate nei pazienti affetti da malattia di Parkinson. Rispetto ai soggetti sani i pazienti con malattia di Parkinson hanno mostrato una significativa più elevata attività cerebrale nella corteccia prefrontale e nel giro precentrale, particolarmente visibile nell’emisfero sinistro.

I risultati di neuroimaging del nostro studio suggeriscono che l’agopuntura ed in particolare il 34GB può essere utilizzato per attivare aree come il giro precentrale e la corteccia prefrontale nella malattia di Parkinson. L’agopuntura ha evocato diverse attivazioni cerebrali nei soggetti affetti da malattia di Parkinson rispetto ai soggetti sani, questo sottolinea l’importanza di condurre studi con soggetti ammalati e sani allo scopo di evidenziare l’efficacia dell’agopuntura.

Sujung Yeo Il-Hwan Choe, Maurits van den Noort, Peggy Bosch, Geon-Ho Jahng, Bruce Rosen, Sung-Hoon Kim, and Sabina Lim
Acupuncture on GB34 activates the precentral gyrus and prefrontal cortex in Parkinson’s disease.  BMC Complement Altern Med. 2014; 14: 336. Published online 2014 Sep 15. doi:  10.1186/1472-6882-14-336

A cura di Antonello Lovato
Per leggere il Full Text: clicca qui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *