lang="it-IT"UTF-8https://www.airas.it/xmlrpc.php L'effetto analgesico dell'agopuntura è mediata attraverso l'inibizione dellattivazione della Jnk Jun n terminal kinase negli astrociti dopo lesione spinale - Airas class="post-template-default single single-post postid-2864 single-format-standard group-blog wpb-js-composer js-comp-ver-6.9.0 vc_responsive"Skip to contenthttps://www.airas.it/A.I.R.A.S. Associazione Italiana per la Ricerca e l’Aggiornamento Scientifico Airas Formazione Agopuntura, Riflessoterapia e Tecniche Complementari
+39 049 836 4121

L’effetto analgesico dell’agopuntura è mediata attraverso l’inibizione dellattivazione della Jnk Jun n terminal kinase negli astrociti dopo lesione spinale

Gli Autori del seguente lavoro affermano che l’agopuntura (AP) viene usata ampiamente in tutto il mondo per ridurre il dolore, ma il meccanismo di azione è poco conosciuto. In questo studio è stato messo in rilievo come l’AP agisca sul dolore neuropatico (NPNeuropathic Pain) attraverso l’inibizione dell’attivazione della JNK negli astrociti dopo lesione spinale. In caso di contusione midollare con NP al di sotto del livello L4-L5, sono stati trattati i punti Shuigou (GV26) e Yanglingquan (GB34). Al 31° giorno dal danno midollare, l’allodinia meccanica e l’iperalgesia termica venivano alleviate significativamente dopo il trattamento dei punti GV26 e GB34. L’immunocitochimica ha dimostrato che, dopo lesione spinale, l’attivazione della JNK avviene principalmente negli astrociti. L’agopuntura in questo caso agisce sull’attivazione della JNK negli astrociti nelle lesioni midollari a livello di L4-L5. Anche il livello di p-c-Jun, una molecola derivata dalla JNK, si riduce con l’AP. Inoltre, l’espressione di GFAP(Glial Fibrillary Acidic Protein), marker per gli astrociti, indotta dalla lesione midollare, si riduce con l’AP in confronto ai controlli. In particolare, il numero di astrociti ipertrofici attivati nelle lamine I e II delle corna dorsali a livello di L4-L5 si sono ridotti considerevolmente con l’AP in confronto ai gruppi trattati con AP pilotatae simulata. Quando gli animali sono stati trattati con SP600125, un inibitore specifico della JNK, dopo lesione midollare, sia l’allodinia meccanica che l’iperalgesia termica si sono attenuate significativamente; ciò ha suggerito che l’attivazione della JNK è coinvolta probabilmente nel NP da lesione spinale. Così l’espressione delle chemokinasi, che è mediata attraverso la via della JNK si era ridotta significativamente dall’agopuntura e dal trattamento con SP600125. Pertanto, i risultati dello studio indicano che l’effetto analgesico dell’AP è mediato in parte dall’inibizione dell’attivazione della JNK negli astrociti dopo lesione spinale.

Lee YL, ChoiDC, Oh TH , Yune TY. Analgesic Effect of Acupuncture Is Mediated via Inhibition of JNK Activation in Astrocytes after SpinalCord Injury. September 2013 | Volume 8 | Issue 9 | e73948

A cura di: Rossana Dezzoni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *