+39 049 836 4121

STUDIO RANDOMIZZATO E CONTROLLATO SULLINTEGRAZIONE DI VARIE TERAPIE ALTERNATIVE E COMPLEMENTARI NELLA CURA DEL DOLORE CRONICO POSTERPETICO

Introduzione. Il nostro obiettivo era di determinare se, una terapia di  tre settimane con approccio medico complementare ed alternativo (CAM), che integra molte terapie dalla Medicina Tradizionale  cinese (TCM) alla terapia neurale (iniezione di procaine all’1% come anestesia locale), possa ridurre il livello del dolore neuropatico associato con herpes zoster.
Metodi. Il disegno era una studio clinico randomizzato e controllato  condotto in una presidio territoriale di cura primaria a Toronto, Ontario. Noi abbiamo studiato individui di almeno 18 anni di età e anche più anziani con una diagnosi confermata di herpes zoster presente da minimo 30 giorni e nevralgia posterpetica con dolore almeno di grado  moderato (4 punti su una la scala di Likert a 10 punti). Le terapie CAM usate erano agopuntura, la terapia neurale (iniezione di procaine del 1% ), coppettazione e sanguinamento e utilizzo di fitoterapici secondo la TCM. Un gruppo di trattamento immediato, n = 32 ha ricevuto l’intervento di CAM cinque volte a  settimana, un trattamento al giorno, per un totale di tre settimane e 15 trattamenti. Un gruppo in lista di attesa (trattamento ritardato) (n =27) fu usato come controllo ricevendo lo stesso trattamento dopo tre settimane dalla randomizzazione. Questo periodo di tempo di tre settimane, quando un gruppo stava ricevendo il trattamento di CAM attivo e l’altro no, fu usato come base di paragone per monitorizzare  l’efficacia del trattamento tra i gruppi. Il livello del dolore, la qualità di vita e lo stato depressivo furono misurati: prima della terapia, a tre, sei e nove settimane. I pazienti furono seguiti per due anni.
Risultati: I partecipanti avevano una età media di 69.8 anni (SD =11.1) ed avevano sviluppato il  dolore posterpetico mediamente da 4.8 mesi (min. 1 mese, max. 15 anni). Il gruppo trattato e quello di controllo avevano il dolore simile all’inizio (gruppo trattamento = 7.5; controlli = 7.8; p =0.5;) Dopo tre settimane di terapia, quando il gruppo trattamento completò la terapia, i risultati sul dolore differirono significativamente (gruppo trattamento = 2.3; gruppo controlli = 7.2; p <0.001).
Conclusioni. Il protocollo di CAM descritto ha ridotto in misura significativa  il dolore sub-acuto  e cronico nevralgico posterpetico in tre settimane dall’ inizio del trattamento. I miglioramenti hanno persistito per i due anni di osservazione.

Commento: Questo approccio integrato è interessante e da provare anche se impegnativo. 5 sedute settimanali di: agopuntura, infiltrazione con anestetico locale delle lesioni periferiche, picchiettamento della cute con ago ed applicazione delle coppette per favorire il sanguinamento non sono pratiche che si fanno in 20 minuti.
Il risultato delle quindici sedute sembra lusinghiero, sia immediatamente ma soprattutto a due anni di distanza. E’ sicuramente una terapia da provare e verificare.

Hui F, Boyle E, Vayda E, Glazier RH., A randomized controlled trial of a multifaceted integrated complementary-alternative therapy for chronic herpes zoster-related pain. Altern Med Rev. 2012 Mar;17(1):57-68.

A cura di: Francesco Ceccherelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *