+39 049 836 4121

Agopuntura nel ginocchio dell’atleta con gonalgia.

gonalgia, corso, agopuntura, riflessoterapia, dolore, atleta, forzaRiduzione dei sintomi dolorosi del ginocchio negli atleti con gonalgia, mediante un protocollo agopunturale

Introduzione

Il dolore agli arti inferiori e la gonalgia è comune negli atleti ed è un fattore limitante nelle prestazioni. L’agopuntura ha dimostrato di avere effetti positivi come trattamento analgesico e può essere utilizzata per la riduzione del dolore nei runners.

Obiettivo

Questo studio mirava ad analizzare i parametri associati al dolore del ginocchio correlando i parametri di resistenza della muscolatura valutati nei runners trattati con l’agopuntura .

Metodi

E’ stato condotto uno studio longitudinale descrittivo su 34 corridori di entrambi i sessi di età compresa tra 20 e 52 anni, che presentavano dolore al ginocchio da gennaio a giugno 2015. Sono stati utilizzati due questionari sul dolore e il test di forza massimale con valutazione elettromiografica dei muscoli retto femorale, vasto laterale e mediale ed i pazienti sono stati monitorati durante cinque visite di follow-up dopo un protocollo di agopuntura.

Risultati

Tutti i partecipanti hanno riferito di sperimentare una diminuzione del dolore al ginocchio dopo il trattamento. Gli arti colpiti hanno mostrato un aumento della forza media del 34% e del 25% rispetto all’arto controlaterale. Gli Autori hanno osservato un aumento del numero di unità motorie reclutate per i tre muscoli in entrambi gli arti.

Conclusioni

In conclusione, il protocollo di agopuntura proposto era efficace nel ridurre i sintomi del dolore nella regione del ginocchio degli atleti, influenzando così il loro guadagno in forza e l’equilibrio muscolare. Livello di evidenza IV, serie di casi.

Siqueira APR ,Beraldo LM, Krueger E, Ulbricht L. REDUCTION IN KNEE PAIN SYMPTOMS IN ATHLETES USING AN ACUPUNCTURE PROTOCOL. Acta Ortop Bras. 2018;26(6):418-422. doi: 10.1590/1413-785220182606167896.

A cura di: Francesco Ceccherelli

Per leggere il full text: clicca qui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *