+39 049 836 4121

I benefici dell’agopuntura nella sindrome di Flammer in individui con patologie ereditarie della retina.

Introduzione: pazienti con patologie ereditarie della retina (IRD) spesso presentano segni e sintomi della sindrome di Flammer (FS). Il trattamento agopunturale ha mostrato un effetto positivo sulla funzione visiva in pazienti con IRD. Lo scopo di questo studio è quello di analizzare l’effetto dell’agopuntura sui segni e sui sintomi della FS in una coorte di pazienti affetti simultaneamente da FS e IRD.
Pazienti e metodi: è stato condotto uno studio pilota prospettico su 17 pazienti con FS e IRD: distrofia bastoncelli-coni N° 12 (RCD); distrofia dei coni-bastoncelli N°3 (CRD) , distrofia maculare ereditaria N° 2 (IMD); 12 maschi, 5 femmine; età media: 44 anni; SD ± 17.09 anni. Il trattamento agopunturale è stato effettuato mediante l’applicazione di aghi di agopuntura sul corpo e sugli orecchi. E’ stato programmato un trattamento di 10 sedute di mezzora nell’arco di 5 settimane. L’outcome primario è stato la valutazione dell’effetto post-agopuntura sui segni e sintomi di FS nei pazienti con IRD mediante questionari a risposta multipla.
Risultati: dopo l’agopuntura abbiamo trovato un miglioramento nei segni e sintomi di FS nei pazienti affetti simultaneamente di IRD come, ad esempio (Numero di pazienti: miglioramento/affetti/totale): riduzione della stanchezza (10/11/17), più breve tempo di insorgenza del sonno (10/11/17), mani e piedi più caldi (10/10/17)  e ridotta frequenza degli attacchi di cefalea ) 9/11/ 17). Sorprendentemente in 4 pazienti con RCD ed in un paziente con IMD è stata riscontrata una riduzione dell’edema maculare.
Conclusioni: Il protocollo agopunturale applicato per la FS nei pazienti con IRD ha evidenziato un miglioramento nei segni e nei sintomi ed è stato ben tollerato. Tuttavia la valutazione obiettiva di questa terapia complementare nella FS in pazienti con IRD rimane da chiarire

Blechschmidt T, Krumsiek M, Todorova MG. Acupuncture benefits for Flammer syndrome in individuals with inherited diseases of the retina. EPMA J. 2017 May 31;8(2):177-185. doi: 10.1007/s13167-017-0096-4. eCollection 2017 Jun.

A cura di: Francesco Ceccherelli

Per leggere il full text: clicca qui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *