+39 049 836 4121

Chimopuntura con neostigmina per l’ileo paralitico.

chimopuntura, ileo paraliticoIniezione del punto di agopuntura Zusanli (ST36)  con Neostigmina per ileo paralitico postoperatorio in seguito a gastrectomia radicale per cancro gastrico: una sperimentazione clinica randomizzata

Premessa.

Il punto di agopuntura Zusanli (ST36) è stato associato al trattamento di varie condizioni gastrointestinali. Non ci sono stati studi di terapia con agopuntura per ileo paralitico postoperatorio (PPOI).

Metodi.

I pazienti con PPOI dopo gastrectomia per cancro gastrico sono stati randomizzati per ricevere iniezione con neostigmina del punto di agopuntura ST36 , iniezione intramuscolare di gluteo con neostigmina da 1,0 mg, agopuntura solo in ST36 , o terapia standard. Il risultato principale era il tasso di efficacia per il recupero della peristalsi. Gli outcomes secondari erano il tempo di recupero del rumore intestinale, il tempo per la prima flatulenza e il tempo per la prima defecazione. Gli outcomes terziari sono stati eventi avversi correlati al farmaco, tra cui dolore addominale, diarrea, nausea, vomito, lacrimazione, delirio, convulsioni e ansia.

Risultati.

L’iniezione del punto di agopuntura ST36 con neostigmina e l’ iniezione intramuscolare glutea di neostigmina  hanno ottenuto una più elevata percentuale di recupero della peristalsi e il gruppo di iniezione di ST36 ha mostrato un tasso di efficacia totale significativamente più alto di quello del gruppo di iniezione intramuscolare. Questi interventi hanno dato tempi significativamente più brevi per il recupero del rumore intestinale, tempi più brevi per la prima flatulenza e per la prima defecazione rispetto all’agopuntura in ST36 e alla terapia postoperatoria standard ( P <0,01). Il gruppo di iniezione di ST36 ha dato un tempo più breve per il recupero del rumore intestinale, un tempo più breve per la prima flatulenza e per la prima defecazione rispetto a quello del gruppo di iniezione intramuscolare ( P <0,01). Gli eventi avversi correlati al farmaco nel gruppo di iniezione intramuscolare erano più gravi rispetto al gruppo di iniezione di  ST36  (P <0,05).

Conclusione.

L’ iniezione  con neostigmina di ST36è sicura ed efficace per il trattamento di PPOI.

You X1,2, Wang Y2, Wu J2, Liu Q2, Liu Y1, Qian Y1, Chen J1, Tang D3, Wang D3. Zusanli (ST36) Acupoint Injection with Neostigmine for Paralytic Postoperative Ileus following Radical Gastrectomy for Gastric Cancer: a Randomized Clinical Trial. J Cancer. 2018 Jun 5;9(13):2266-2274. doi: 10.7150/jca.24767. eCollection 2018.

A cura di:Francesco Ceccherelli

Per leggere il full text: clicca qui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *