+39 049 836 4121

Coppettazione e cervicalgia: evidenze di efficacia ?

cupping, coppettazione, cervicoalgia, doloreReview sistematica e metanalisi sull’efficacia della coppettazione ‘Cupping Therapy (CT)’ nel trattamento della cervicalgia.

Introduzione

Un recente studio dell’OMS relativo alle 20 principali cause di disabilità a livello mondiale (periodo considerato 2000-2012) ha identificato la depressione come prima causa in assoluto; al secondo posto come causa di invalidità in senso lato è stata posta la cervicalgia. Tale condizione è direttamente associata a importanti e crescenti costi sanitari, impatto negativo sulla produttività in termini anche di assenteismo. Pertanto, l’identificazione delle modalità più efficaci per il trattamento della cervicalgia (inclusa la CT da sola o in associazione ad altri trattamenti), assume un’importanza particolare.

Disegno dello studio

E’ stata eseguita una ricerca sistematica di lavori presenti in letteratura in cui è stata impiegata la CT (da sola o in associazione) come terapia per la cervicalgia (Ovid-Medline – dal 1946 al gennaio 2018, Ovid-EMBASE – dal 1980 al gennaio 2018, Ovid-Allied and Complementary Medicine (AMED) – dal 1985 al dicembre 2017) e il Cochrane Central Register of Controlled Trials fino al 9 gennaio 2018. Sono state inoltre eseguite ricerche su database cinesi, giapponesi e coreani. I termini di ricerca includevano una combinazione di termini (MeSH) come dolore al collo (es. cervicalgia, spondilosi cervicale, radicolopatia cervicale, ernia discale cervicale e sdr del dolore miofasciale) e coppettazione.

Risultati

Sono stati selezionati 18 studi randomizzati e controllati. Rispetto al gruppo ‘no terapia’, quello ‘coppettazione’ mostra una significativa riduzione del dolore (differenza media MD – 2,42 (95% CI -3,98 a -0,86) e un miglioramento ‘funzionale’ (MD -4,34 (95% CI -6,77 a – 1.19). Rispetto ai controlli, il gruppo ‘coppettazione’ ha riportato una significativa riduzione del dolore (p = 0.0009) ed un miglioramento significativo della qualità della vita (QOL) (p = 0,001). Il gruppo che ha ricevuto il trattamento di controllo e CT (gruppo ‘add-on’) ha mostrato una significativa riduzione del dolore rispetto al gruppo di ‘controllo attivo’ (p = 0,001). Su 18 studi, solo 8 hanno riferito di eventi avversi, per lo più lievi e temporanei.

Discussione.

In questa metanalisi la coppettazione (eseguita si Ashi ponits o in corrispondenza di agopunti) si dimostrata efficace nel ridurre la cervicalgia rispetto ai gruppi ‘no terapia’ e di controllo. Quando impiegata la CT è stata in grado di indurre un significativo miglioramento in termini di funzionalità (ROM) e di QOL. Data l’esiguità degli studi presi in considerazione e della loro qualità non può essere stabilita la definitiva efficacia della coppettazione e ulteriori studi numericamente e qualitativamente idonei dovranno essere intrapresi. La CT resta comunque una terapia che presenta una sua validità sia da sola sia in associazione ad altre terapie.

Kim S, Lee SH, Kim MR, Kim EJ, Hwang DS, Lee J, Shin JS, Ha IH, Lee YJ. Is cupping therapy effective in patients with neck pain? A systematic review and meta-analysis. BMJ Open. 2018 Nov 5;8(11):e021070. doi: 10.1136/bmjopen-2017-021070.

A cura di: Mario Biral

Per leggere il full text: clicca qui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *