+39 049 836 4121

Grave lutto del Prof. Ivano Colombo di Milano

Il giorno 1 agosto 2015 si è spenta a Milano La Sig.a Laura Bacco, moglie del prof. Ivano Colombo, iniziatore italiano della Medicina Manuale secondo Robert Maigne.     La Sig. Laura è stata per molti anni fisioterapista coordinatrice all'Ospedale Niguarda di Milano affiancando e supportando l'attività del prof. Colombo.
Non si deve dimenticare che dagli anni '70 per quasi 20 anni è stato l'Ospedale Niguarda il centro italiano di diffusione della medicina manuale.
Siamo tutti vicini al collega Prof. Colombo ed alla figlia  Antonietta per la grave perdita
Riportiamo di seguito il ricordo lasciato dalla Sig.a Laura all'allievo prediletto del Prof. Colombo, dott. Salvatore Denaro.
Dietro un grande Uomo, c’è sempre una grande Donna.

Donna di carattere forgiato nell’acciaio, imparziale, ma di una sensibilità profonda. Ha sempre mantenuto la dovuta discrezione accanto al Suo Ivano.
Lei Fisioterapista Coordinatrice al Niguarda Cà Granda di Milano, Lui, Ivano Colombo, Primario della Medicina Fisica e Riabilitazione, insieme hanno trascorso 50 anni ed 8 mesi, di un amore intenso, ma saldamente mantenuto da Laura con la sua sensibilità, saggezza, tenacia e tolleranza.  
Una vita intensa insieme piena di lavoro e di soddisfazioni, sempre aperti agli altri, sempre disponibili a condividere esperienze professionali ed a donare il loro sapere.    
 Già compromessa nella sua salute, ha voluto esserci alla cena del Corso di Medicina Manuale di Milano il 28 febbraio di quest’anno, sempre al fianco del Suo Ivano e tra tutti i suoi amici della Medicina Manuale.
Era programmato un ulteriore intervento chirurgico e Lei, combattiva come sempre, non si era tirata indietro. Ma il Signore ha avuto altri programmi per Laura e, serenamente, attorniata dagli affetti del Suo Ivano, di Antonietta, loro figlia, e di Stefano, loro genero, si è spenta la mattina del 1 Agosto.

Non ti dimenticheremo, Laura, anzi sarai nostro esempio di vita.
Con l’affetto di sempre, Salvatore Denaro
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *