+39 049 836 4121

Kinesiotaping, aromatasi ed artralgie in pazienti operate per tumore alla mammella

kinesiotaping, cancro seno, tamoxifeneScopo

Valutazione, in donne operate per tumore della mammella ed in terapia adiuvante con gli inibitori dell’aromatasi (IA), dell’efficacia del kinesiotaping (KT) nella cura delle artralgie indotte (come effetto collaterale) dal farmaco (AIA).

Introduzione

Gli inibitori dell’aromatasi rappresentano una efficace terapia adiuvante nel trattamento delle donne operate per tumore della mammella in quanto riducono i tassi di recidiva del cancro al seno nelle donne in postmenopausa di circa il 30% rispetto al tamoxifene. Sfortunatamente, quasi la metà delle donne che assumono le IA riportano artralgie come effetto collaterale della terapia (AIA); la sintomatologia è spesso di tale entità da portare all’abbandono della terapia stessa in un terzo delle pazienti.

Lo studio

In questo studio sono state arruolate 40 pazienti già operte per tumore della mammella ed in terapia adiuvante con IA o Tamoxifene (TMX) e tutte affette da AIA. Le pazienti sono state randomizzate ed assegnate ad uno dei due gruppi che dello studio: Gruppo A pazienti trattate con sham KT, gruppo B KT ‘vera’. I dati clinici di valutazione sono stati raccolti da: anamnesi, forza di presa, algometria, questionari e scala VAS. L’obiettivo principale di questo studio era quello di ottenere un miglioramento del sintomo dolore con una riduzione del 20% su scala VAS.

Risultati

A conclusione del trattamento sono state rilevate differenze significative relativamente alla VAS (p = 0.009), stato di salute globale/QoL (Qualità di vita) (p = 0.005), sull’affaticamento (p = 0.01) e dolore (p = 0.04) a beneficio delle pazienti sottoposte ad applicazione di KT ‘vera’ rispetto al trattamento sham.

Discussione

L’applicazione del KT in donne operate per tumore della mammella ed in terapia con AI migliora la loro sensazione soggettiva di dolore riducendo globalmente la sindrome AIA apportando un significativo impatto benefico sulle variabili relative alla qualità della vita. Il KT si dimostrerebbe pertanto un utile strumento privo di effetti collaterali per migliorare il benessere delle donne operate per tumore al seno riducendo il tasso di abbandono della terapia con IA migliorando conseguente la prognosi.

Effect of neuromuscular taping on musculoskeletal disorders secondary to the use of aromatase inhibitors in breast cancer survivors: a pragmatic randomised clinical trial.

Conejo I, Pajares B, Alba E, Cuesta-Vargas AI
BMC Complement Altern Med. 2018 Jun 11;18(1):180. doi: 10.1186/s12906-018-2236-3.

A cura di Mario Biral

Per leggere il full text: clicca qui
https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/29890985

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *