+39 049 836 4121

Le ricette del periodo classico

agopuntura, tradizionale, classica, Corso di Agopuntura, CeccherelliIl libro canonico Ling Shu

In questo articolo descriviamo una “ricetta” che appare nel “classico”, anzi nel Libro canonico della medicina cinese: il Ling Shu (perno Spirituale). In realtà se andate a cercarla con ogni probabilità non la troverete. Perché? Perché anche i classici databili alcuni secoli prima di Cristo hanno subito diversi rimaneggiamenti e l’ “edizione” attuale che abbiamo in Occidente (ma anche in Oriente) risale al periodo Song (molti secoli dopo la versione originaria). E quindi? Quindi la ricetta che discutiamo viene dal Maestro Yuen e dal “suo” Ling shu che molto ha a che fare con la tradizione orale e con la Scuola classica del mio maestro.

Eziologia delle patologie in medicina cinese classica

Per la medicina cinese classica (ed anche per quella tradizionale cinese) i 7 sentimenti (collera, paura, tristezza ecc) rappresentano le cause “interne” di malattia. A queste si associano le cause “esterne” (vento, freddo, umidità). Completano il quadro eziologico le “cause alimentari” e le ferite da arma bianca e quelle traumatiche.

Le cause interne

I classici descrivono per ogni sentimento l’ organo “ferito”, il movimento di energia impresso dal sentimento stesso e la situazione energetica complessiva.

La paura

Nel caso specifico della paura vi è un “congelamento” energetico di tutto il corpo con “blocco” del legame fra la parte bassa (i Reni) e la parte alta (il Cuore) . L’ organismo privato così dell’ “asse della vita” entra in uno stato “polare”. Si determina, inoltre, lesione dell’ “essenza”, la sostanza di base su cui si costruisce l’ organismo
Gli organi che innescano questo stato energetico sono tradizionalmente i Reni e classicamente la Vescica Biliare, viscere quest’ ultimo che – nell’ ottica estremo orientale – ha il ruolo di “primum movens” di tutta la circolazione energetica del corpo (tutte le funzioni del corpo aspettano la “decisione della Vescica Biliare” dicono i classici).

La Ricetta: BL 10 – VB 3

Quindi se la “paura” nasce da una turba energetica di Rene e di Vescica biliare è quasi inevitabile che i punti che possono trattarla si trovino sulle 2 linee che sono in rapporto con questi organi funzioni: la linea di vescica (che comunica ampiamente con il Rene) e quella, appunto, della Vescica biliare.

I nomi.

VB 3 si chiama Shang Guan cioè “barriera” superiore. In realtà il nome “classico” è Ke Zhu o Ke Zhu Ren. Mentre Ren significa uomo (essere umano) Zhu ha il significato di “maestro, proprietario, principale”. Ke, invece è l’ invitato, il viaggiatore. Quindi il senso complessivo del nome del punto è “sei il proprietario della tua casa (corpo – mente – spirito) o sei l’invitato, il viaggiatore che può danneggiare la tua casa? Insomma sai gestire la tua casa o lasci che preoccupazioni, impegni e paure la danneggino?

BL 10 si chiama Tian Zhu “colonna del Cielo”. In realtà Zhu (“colonna”) è lo stesso ideogramma di Zhu (“proprietario di casa”) con l’ aggiunta di un altro tratto che significa “Albero”. Si tratta, quindi, di 2 ideogrammi molto simili. Che giustifica, ulteriormente, il legame fra questi 2 punti.

Conclusioni

Quindi questi 2 punti associati ci dicono “per affrontare le nostre paure dobbiamo rinforzare i nostri Reni, le nostre radici ed il nostro Cielo (la testa) (BL10), impedendo alla paura, agli impegni, alle “responsabilità” di diventare loro i “padroni del nostro corpo – mente (GB 3). Dobbiamo avere una base forte (BL 10) per rinnovarci (GB 3), per cambiare ORA la nostra vita (BL 10 e GB 3 assieme).

A cura di: Maurizio Corradin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *