+39 049 836 4121

TENS auricolare del vago e depressione maggiore.

auricoloterapia, auricolopuntura, agopuntura auricolareLa stimolazione transcutanea del nervo vago auricolare (TENS) nel trattamento del disturbo depressivo maggiore: una revisione sistematica e una meta-analisi.

Premessa

La TENS del nervo vago auricolare (taVNS), come intervento non invasivo, ha effetti benefici sul disturbo depressivo maggiore sulla base di osservazioni cliniche. Tuttavia, la letteratura scientifica sino ad oggi  non  ha valutato sistematicamentei i potenziali benefici e il ruolo clinico di taVNS nel trattamento del disturbo depressivo maggiore che quindi sono ancora incerti . Pertanto, abbiamo eseguito una revisione sistematica e una meta-analisi per valutare l’efficacia e la sicurezza di taVNS nel trattamento del disturbo depressivo maggiore.

Metodi

Quattro database elettronici, vale a dire Embase, MEDLINE, Cochrane Library e PsycINFO, sono stati cercati per tutti gli studi correlati pubblicati fino al 1 maggio 2018. Abbiamo estratto le informazioni di base e i dati degli studi inclusi e valutato la qualità metodologica con il rischio Cochrane di strumento di bias e gli studi non randomizzati di interventi (ROBINS-I). Una meta-analisi degli effetti comparativi è stata condotta utilizzando il software Review Manager 5.3.

Risultati

Gli Autori hanno individuato un totale di 423 citazioni dai database ed hanno incluso 4 studi con 222 individui nella meta-analisi.

La tecnica taVNS potrebbe diminuire i punteggi di HAMD a 24 item in più rispetto all’intervento sham (MD: -4,23, IC 95%: -7,15, -1,31; P = 0,005) ed è stato anche più efficace nel diminuire i punteggi della Scala di Depressione auto-valutazione (MD: -10.34, IC 95%: -13.48, -7.20; P <.00001), punteggi di Beck Depression Inventory (MD: -10.3, IC 95%: -18.1, -2.5; P = .01) e Self- Punteggio della scala di ansia (MD: -6,57, IC 95%: -9,30, -3,84, P <0,0000) Tuttavia, non vi era alcuna differenza significativa nei punteggi della scala di valutazione dell’ansia di Hamilton tra i gruppi taVNS e sham taVNS (MD: -1,12, IC 95%: -2,56, 0,32; P = 0,13). Non sono stati riportati effetti avversi evidenti del trattamento con taVNS negli studi inclusi.

Conclusione

I risultati dell’analisi hanno dimostrato preliminarmente che la terapia taVNS può efficacemente migliorare i sintomi del disturbo depressivo maggiore, fornendo una tecnica alternativa per affrontare la depressione. Tuttavia, negli studi futuri sono necessari studi RCT più ben progettati con campioni di dimensioni e follow-up più ampi per confermare i nostri risultati.

Wu C, Liu P, Fu H, Chen W, Cui S, Lu L, Tang C. Transcutaneous auricular vagus nerve stimulation in treating major depressive disorder: A systematic review and meta-analysis. Medicine (Baltimore).2018 Dec;97(52):e13845. doi: 10.1097/MD.0000000000013845

A cura di Antonello Lovato

Per leggere il Full Text:clicca qui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *