+39 049 836 4121

Una rassegna globale sul forame sternale ed il suo significato clinico.

Premessa

Il forame sternale (SF), che origina dalla incompleta fusione della cartilagine sternale neonatale, è una variante anatomica relativamente comune che si ritrova dal 2.5 al 13.8% degli individui. I forami sternali di solito si trovano sul terzo inferiore del corpo dello sterno ed il loro diamentro medio è di 6.5 mm.

Rischi per i portatori di SF.

Il Forame sternale è subclinico; tuttavia la sua stretta vicinanza agli organi toracici, cioè cuore e polmoni, comporta un rischio di gravi complicazioni in caso di interventi sternali ciechi. Inoltre la sua presenza può condurre ad errate interpretazioni di reperti radiologici o autoptici. Il SF è ignorato da molti medici e da altri figure non mediche fornitori di cure sanitarie i quali devono comprendere il suo significato clinico per ottimizzare la cura del paziente.

Conseguenze cliniche dei SF

Il nostro scopo in questa review è quello di evidenziare le potenziali conseguenze cliniche per i pazienti con SF, discutere i consigli per effettuare in sicurezza le procedure sternali nel caso questa variante anatomica sia presente e impedire errate interpretzioni radiologiche epatologiche in modo da migliorare la cura del paziente.

Choi PJ, Iwanaga J, Tubbs RS. A Comprehensive Review of the Sternal Foramina and its Clinical Significance. Cureus. 2017 Dec 8;9(12):e1929. doi: 10.7759/cureus.1929.

A cura di: Francesco Ceccherelli

Per leggere il full text: clicca qui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *