+39 049 836 4121

EFFETTI GLICOMETABOLICI NEI PAZIENTI DIABETICI DOPO STIMOLAZIONE DELLA CONCA CAVUM DEL PADIGLIONE AURICOLARE

OBIETTIVO:Valutare l’effetto della stimolazione auricolare nella conca cavum in soggetti affetti da diabete.
METODI:Quarantacinque casi sono stati trattati con stimolazione auricolare nella conca cavum per 30 min, una volta al giorno per 3 mesi consecutivi.
Sono stati valutati prima e dopo il trattamento: la glicemia a digiuno (FBG), la curva da carico del glucosio che consiste nella misurazione della glicemia a digiuno e la determinazione della glicemia dopo 2 ore dalla somminitrazione di 75 gr di glucosio per via orale (P2 BG) e la misurazione dell’emoglobina glicosilata (HbA1c).
RISULTATI:Il livello di HbA1c è ovviamente diminuito (P <0.05, P <0,01), e c’erano anche differenze statisticamente significative nella FBG e P2 BG dopo il trattamento (P <0.05, P <0,01).
CONCLUSIONE:La stimolazione auricolare della conca cavum migliora l’HbA1c del diabete.

Ju YL, Chen ML, Wang L, Lan W, Chi X, Liu JX, Zhang HL. Effects of stimulating in the cavum concha on glucometabolism in patients with diabetes. Zhongguo Zhen Jiu. 2012 Mar;32(3):198-200.

A cura di:Antonello Lovato
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *