+39 049 836 4121

Eventi avversi in agopuntura una review sistematica dei casi riportati

L’agopuntura, la moxibustione e la coppettazione, tecniche importanti nella medicina tradizionale orientale, sono sempre più utilizzati in Occidente. Il loro impiego sempre più ampio richiede una continua valutazione della loro sicurezza. Questa revisione, che è un seguito del lavoro del nostro tem pubblicato 10 anni fa, è una valutazione della frequenza e della gravità degli eventi avversi (EA) segnalati per l’agopuntura, la moxibustione, coppettazione e tra gli anni 2000 e 2011.

Reports in lingua inglese sono stati individuati in sei banche dati e valutati da due revisori.
Durante questo periodo di 12 anni, 117 pubblicazioni per un totale di 308 eventi avversi  provenienti da 25 paesi sono stati associati con l’agopuntura (294 casi), la moxibustione (4 casi), e coppettazione (10 casi). Sono stati estratti lo stato in cui è accaduto l’evento, il sesso e l’età del paziente, ed il risultato finale. Infezioni da micobatteri, stafilococchi, e altri, sono stati la principale complicanza dell’agopuntura. Nella recensione precedente, abbiamo trovato che la principale fonte di infezione era l’ epatite, causata da aghi riutilizzabili. In questa recensione, abbiamo trovato che la maggior parte delle infezioni sono batteriche, causate dal contatto dell’ago con la pelle; non abbiamo riscontrato nessun caso di epatite.
Anche se la fonte di infezione è cambiata, le infezioni sono ancora la complicazione maggiore dell’ agopuntura. Chiaramente, le linee guida sulla Tecnica di pulizia degli aghi devono essere seguite al fine di minimizzare gli eventi avversi in agopuntura.

Commento: la lettura per esteso del lavoro chiarisce alcuni dubbi che originano dalla lettura dell’abstract. E’ indispensabile utilizzare aghi monuso, detergere le proprie mani prima di iniziare l’ambulatorio con clorexidina e rilavarsi le mani dopo ogni paziente con un buon detergente; operare una accurata disinfezione della cute in tutti i pazienti e particolarmente energica nei pazienti a rischio: iodopovidone al 5 o 10%, dimetil-didecilammonio cloruro. Infine nei diabetici gravi, nei pazienti immunodepressi o nei pazienti settici, l’agopuntura va evitata.

Adverse events of acupuncture: a systematic review of case reports.Xu S, Wang L, Cooper E, Zhang M, Manheimer E, Berman B, Shen X, Lao L.
Evid Based Complement Alternat Med. 2013;2013:581203. doi: 10.1155/2013/581203. Epub 2013 Mar 20.

A cura di: Francesco ceccherelli

Per  leggere il full text: clicca qui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *