+39 049 836 4121

Il significato dei Meridiani di Agopuntura

I diversi meridiani principali hanno, di per se, un significato che va al di la dei singoli punti in esso contenuti. In questo e nel prossimo numero di questo “giornale” proveremo ad offrire alcuni spunti di riflessione.
E’ inevitabile che coloro che si occupano di “medicina classica cinese” abbiano “visioni” dell’ agopuntura molto diverse rispetto a coloro che si occupano di riflessoterapia. E fin qui è tutto ovvio. Ma noi abbiamo visioni decisamente diverse anche da coloro che si occupano di “medicina Tradizionale cinese” che, lo ricordiamo, è una “tecnica” nata con la “rivoluzione culturale” per offrire ai medici (e alla popolazione) ricette “semplici e spesso efficaci”.
Comunque sia si può comprendere il significato di un meridiano in tanti modi diversi. Uno di questi è porre i diversi punti ed i loro nomi in relazione uno con l’altro. Per fare degli esempi in questo numero consideriamo il primo meridiano: il Polmone. Nel prossimo numero vedremo il significato, in questa logica, di quello del fegato.
Come è noto il meridiano del polmone, che è il primo meridiano della sequenza energetica, corre, nel suo percorso esterno, nell’arto superiore. Parte dal torace ed arriva al pollice della mano, a lato dell’ unghia. E’ costituito da 11 punti.
Vediamo la sequenza.
La storia comincia con Zhong Fu (LU 1) la residenza del centro. In questo punto arrivano i liquidi (e quindi la vitalità) prodotti dallo stomaco (che è la vera origine del meridiano del Polmone). Questi liquidi salgono a Lu 2 il cui nome è “porta delle Nuvole”. Il vapor d’acqua, le nuvole, salgono e raggiungono il Cielo (Lu 3, residenza del Cielo). Qui, nel Cielo , vi è la benevolenza e la purificazione, caratteristiche grazie alle quali tutti possono divenire un “cavaliere bianco” capace di aiutare le persone deboli (Lu 4 Xia Bai – Mentre Bai significa Bianco Xia significa Cavaliere, paladino eroe). Aiutando le persone in difficoltà le si aiuta ad uscire dalla “palude” nella quale si trovano, le si aiuta a liberarsi dalla negatività che è presente nella loro vita (Chi Ze, Palude di 1 metro). Togliendo le impurità ed il ristagno si ha la possibilità di togliere il coperchio e consentire alla luce (serenità, allegria) di entrare all’ interno (Lu 6, Kong Zui – Buco profondo). In questo modo si può cambiare vita; è possibile uscire dalla sequenza di eventi vissuti fino a quel momento. In altre parole si può cambiare la fissità del percorso (Lu 7, Lie Que – Interruzione della sequenza). Così la nostra vita può cambiare, si può vivere una vita migliore (Lu 8 Jing Qu – solco della vita energetica). In questo modo ritroviamo la reale misura della nostra vita (Lu 9 – Tai Yuan La grande sorgente).. Si raggiunge così la grazia, la felicità come un pesce che esce dall’abisso di un lago (10 Lu YU Ji – Incontro col pesce). La vita diviene sempre meno una lotta continua e sempre più un dono. La vita diviene una abilità a ricevere; è qualcosa verso cui ci si può aprire con fiducia (Lu 11 Shao Shang, piccolo mercante ma anche finestra che si apre al mondo).
Tutto questo per sottolineare che vi sono molti modi diversi per comprendere i diversi meridiani di agopuntura e i suoi punti. E ciascuno aggiunge un po’ d alla comprensione complessiva.

A cura di: Maurizio Corradin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *