+39 049 836 4121

L’agopuntura nel dolore viscerale substrati neurali e meccanismi potenziali.

Il dolore viscerale è la forma più comune di dolore causato da diverse patologie ed una delle principali ragioni che inducono i pazienti a richiedere un consulto medico. Nonostante molti progressi il meccanismo fisiopatologico è ancora scarsamente conosciuto, se paragonato con quello somatico e, di conseguenza, l’efficacia terapeutica è di solito insoddisfacente.

L’agopuntura viene utilizzata da lungo tempo nella gestione di numerosi disturbi, in particolare il dolore ed il dolore viscerale, ed è caratterizzata da elevati benefici terapeutici e pochi effetti avversi. Risultati precedenti suggeriscono che l’agopuntura riduca il dolore attraverso l’attivazione di un numero di neurotrasmettitori o modulatori, incluso i peptidi oppioidi, la serotonina, la norepinefrina, e l’adenosina, sia centralmente che a livello periferico. Ciò ci fornisce, grazie ai progressi nella comprensione del ruolo dei canali ionici e della flora batterica intestinale nel processo doloroso, nuove prospettive per provare il meccanismo responsabile dell’analgesia agopunturale.

In questa review , dopo aver descritto l’innervazione viscerale e le relative vie afferenti, in particolare i canali ionici nella nocicezione viscerale, proponiamo tre principali meccanismi mediante i quali l’agopuntura induce un beneficio sul dolore viscerale. Infine vengono evidenziati i potenziali argomenti riguardanti gli studi futuri in questo campo.

Acupuncture for Visceral Pain: Neural Substrates and Potential Mechanisms., Shuping Chen, Shubin Wang, Peijing Rong, JunyingWang, Lina Qiao, Xiumei Feng, Junling Liu, Jianliang Zhang, Evidence-Based Complementary and Alternative Medicine,2014,ID
609594, 12 pages

A cura di: Francesco Ceccherelli
Per leggere il full text: clicca qui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *