+39 049 836 4121

La regione Veneto farà una legge sulla formazione nelle medicine non convenzionali

Il 7 febbraio 2013 viene pubblicata la delibera Stato/Regioni sulla formazione nelle medicine non convenzionali. E’ un modo di aggirare il fatto che da qualche decina d’anni non si riesce ad avere una legge dello stato che faccia chiarezza su questo punto.
Chi volesse leggere il testo originale lo trova fra i documenti pubblicati in questo sito.

Per essere operativa in ogni regione la delibera, già firmata da tutti i Presidenti di regione, deve essere recepita dal consiglio regionale ed approvata. Quindi si passa alla costituzione di una commissione regionale che, fra alcuni compiti, ha quello di accreditare le scuole di agopuntura, fitoterapia e omeopatia con le sue suddivisioni in omeopatia unicista, omotossicologia ed antroposofia.
Fino ad ora la Regione Veneto si è dimostrata indisponibile al recepimento della delibera e quindi dal 6 febbraio 2016, giorno che termina il periodo transitorio di tre anni, le scuole venete non saranno accreditate e quindi si porrà un problema.
Sul quotidiano IL Mattino di Padova è apparso un articolo su questo fatto (per leggerlo clicca qui) e la risposta del consigliere regionale Possamai è stata quella di proporre una legge regionale che porti ordine in questa materia.

Noi siamo molto grati al consigliere Possamai del suo impegno, ma ci desta qualche perplessità il fatto che se non c’è stata la volontà per recepire una delibera già bella e pronta, come sarà possibile mettere d’accordo un consiglio regionale su una nuova proposta di legge?

Che tempi ci vorranno solamente perchè sia calendarizzata?

Noi aspettiamo fiduciosi ma vigili.

Questo è il link per l’articolo sulla risposta del consigliere Possami: clicca qui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *