+39 049 836 4121

La stimolazione auricolare dei punti Shen Menn e punto zero induce l’attivazione parasimpatica

L’agopuntura auricolare, com’è noto, è una metodica che permette la diagnosi e il trattamento di un individuo, basato sulla normalizzazione della disfunzione del corpo. L’agopuntura auricolare è stata utilizzata per ridurre il dolore nel post-operatorio, nel migliorare l’insonnia, nel ridurre l’ansia e così via. Questa tecnica potrebbe modulare il sistema nervoso autonomo, inducendo molti degli effetti sovra menzionati.

L’obiettivo: di questo studio era di vedere l’effetto dell’agopuntura auricolare mediante stimolazione dei punti Shenmen e punto zero sulla variabilità della frequenza cardiaca postoperatoria (HRV). Questa è una raffinata tecnica non invasiva per la valutazione del Sistema Nervoso Autonomo. In particolare il rapporto LF (bassa frequenza)/ HF (alta frequenza) è considerato strategico per mostrare l’equilibrio simpatovagale.

Metodi: sono stati arruolati ventisei pazienti sottoposti ad intervento d’emicolectomia per una neoplasia maligna del colon ascendente o discendente. Sono stati randomizzati e divisi in due gruppi, il gruppo agopuntura ha ricevuto stimolazione con aghi Pyonex nei punti Shenmen e Zero in entrambi i padiglioni auricolari. Il gruppo di controllo non ha ricevuto alcun trattamento. I pazienti non erano a conoscenza se avevano ricevuto o no l’agopuntura auricolare. Tutti i pazienti sono stati monitorati con un elettrocardiografo palmare per la registrazione continua della variazione dell’attività cardiaca autonoma.

Risultati: nel gruppo di controllo il rapporto LF/HF di HRV aumentava notevolmente(p=0,0007), mentre il gruppo agopuntura auricolare, il rapporto LF/HP di HRV non cambiava.

Discussione:
Diversi studi hanno studiato l’effetto dell’agopuntura sul simpatico, diversamente pochi studi il suo effetto sul parasimpatico. Alcuni suggeriscono che queste tecniche potrebbero modulare la formazione reticolare e quindi il sistema nervoso autonomo.

Conclusioni:
Il presente studio ha dimostrato che l’agopuntura auricolare eseguita nei punti shemmen e zero con aghi a semi permanenza tipo Pyonex in entrambi i padiglioni auricolari, ha mantenuto il rapporto LF/HF e a livelli più bassi il HF, nel periodo postoperatorio nei pazienti sottoposti a emicolectomia. Questo indica una maggiore attività del parasimpatico.

Arai YC, Sakakima Y, Kawanishi J, Nishihara M, Ito A, Tawada Y, Maruyama Y. Auricular acupuncture at the “shenmen” and “point zero” points induced parasympathetic activation.Evid Based Complement Alternat Med. 2013;2013:945063. doi: 10.1155/2013/945063.
A cura di: Antonello Lovato

Per leggere il full text: clicca qui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *