+39 049 836 4121

PROCAINA RESET UN APPROCCIO TERAPEUTICO PER LE MALATTIE CRONICHE

Un singolo bolo di procaina endovenosa è uno dei metodi terapeutici della cosiddetta neuralterapia secondo Huneke, nata circa 85 anni fa. Questa metodica è usata sempre più frequentemente per trattare una gamma crescente di disturbi cronici.                     La spiegazione dell’efficacia clinica della procaina endovenosa potrebbe essere la sua azione sul sistema limbico, ed è stata recentemente confermata da studi di neuro-imaging quali la PET. Il sistema limbico ha una grande importanza nelle reazioni da stress, oltre ad avere molteplici altre funzioni, alcune delle quali ancora sconosciute.
L’effetto terapeutico della procaina in bolo endovenoso non sembra avere una correlazione con il dosaggio, e nemmeno con la sua durata di azione, dato che ha una emivita di soli 40 minuti, ma sembra essere dovuto ad una sorta di effetto reset a livello recettoriale. Una singola somministrazione può infatti dare beneficio per diversi giorni.
Tale terapia potrebbe essere una valida alternativa ai trattamenti solitamente impiegati nei disturbi da stress, ed è denominata dall’Autore “procain-reset”.

COMMENTO. Questo articolo, una review sugli effetti terapeutici della procaina per via endovenosa, è scritto da uno dei maggiori cultori della moderna neuralterapia in Germania, Johann Diederich Hahn-Godeffroy (Amburgo), che tenta di dare a questa disciplina medica un maggior rigore scientifico rispetto al passato.

J D Hahn-Godeffroy. Procain-Reset: ein Therapiekonzept zur Behandlung chronischer Erkrankungen. Schweiz Z Ganzheitmed 2011; 23: 291-6

A cura di: Paolo Barbagli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *