+39 049 836 4121

Rapporto fra kinesiotaping e temperarura cutanea

Figura 1

Introduzione

Il Kinesiotaping (KT) è una metodica ormai ampiamente in uso per il trattamento di svariate patologie; da tempo si ipotizza che oltre agli effetti di tipo propriocettivo, stabilizzante, miorilassante, miotonificante e linfodrenante, esso possa esercitare effetti terapeutici anche mediante la modifica della tempretaura locale, lì dove viene applicato. A tutt’oggi nessuno ha prodotto lavori consistenti e probanti sull’effetto della temperatura della pelle e del flusso sanguigno locale indotto da KT. Questo studio mira a determinare l’effetto a breve termine del KT sulla temperatura della cute ed esplorare il possibile effetto di diversi metodi di taping (Y-strip e fan-strip taping) sul microcircolo locale.

Lo studio

Gli Autori hanno arruolato 21 partecipanti sani e gli hanno sottoposti a KT nelle regione lombare e parallelamente a termografia a infrarossi (IRT) post applicazione. Hanno sottoposto i partecipanti, ad applicazione di KT secondo svariare tecniche random per 5 volte (Y-strip, fan-strip ecc) e nessun taping (NT) – Fig.1.  Hanno applicato le strisce di KT in corrispondenza dei muscoli erettori spinali. Hanno misurato la temperatura cutanea nell’area del taping tramite IRT prima dell’applicazione e 10′ dopo il taping. Tutti i partecipanti hannp potuto esprimere una valutazione soggettiva della temperatura percepita per ogni diversa metodica di applicazione mediante score analogico visivo.

Risultati

Gli Autori hanno rilevato differenze significative nell’effetto termico a breve termine sulla temperatura cutanea tra tutti i diversi metodi di taping (p = 0,012, F = 3,435 e ήp2 = 0,147), ed in particolare una particolare efficacia, nell’aumentare la temperatura cutanea, per la tecnica ‘fan tape’ (applicazione del tape ‘a ventaglio’) – Fig. 2; non hanno osservate differenze significative tra la temperatura percepita nei vari soggetti con le diverse metodiche (p = 0,055, F = 2,428 e ήp2 = 0,108).

 

Figura 2.

Discussione

Questo studio ha dimostrato che l’applicazione di nastro KT può modificare la temperatura della pelle in sede di applicazione (con effetti terapeutici quindi locali) e in conseguenza, favorire la microcircolazione locale; in particolare ha rilevato che il ‘fan tape’ è stato in grado di aumentare significativamente la temperatura della cute rivelandosi, in ultima analisi, la metodica più efficace a questo scopo tra le varie applicate.

Short-Term Effect of Different Taping Methods on Local Skin Temperature in Healthy Adults
Kun Liu, Zhouying Duan, Lihua Chen, Zixing Wen, Shengqun Zhu, Qiang Qu, Wenhua Chen, Shuxin Zhang and Bo Yu

A cura di: Mario Biral

Per leggere il full text: clicca qui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *