+39 049 836 4121

Motilità gastrointestinale: neuromeccanismo della regolazione agopunturale.

Introduzione

L’agopuntura è stata utilizzata in Cina per migliaia di anni ed è stata ampiamente accettata da medici e pazienti in tutto il mondo.

Scopo dell’articolo

Un gran numero di studi clinici ed esperimenti su animali hanno confermato che l’agopuntura ha un effetto positivo sulla regolazione della motilità gastrointestinale (GI); tuttavia il meccanismo di questo effetto non è chiaro, soprattutto in termini di meccanismi neurali, e ci sono ancora molte aree che richiedono ulteriori indagini.…

Continue Reading

L’agopuntura sui punti omotopici esercita effetti duplici sulla motilità della vescica nei ratti anestetizzati

Premessa: nella medicina Cinese gli effetti duplici sugli organi bersaglio sono considerati una caratteristica primaria dei punti di agopuntura. I punti di agopuntura possono essere classificati in eterotopici o omotopici a seconda dell’innervazione segmentale spinale: i punti di agopuntura omotopici contengono fibre afferenti allo stesso segmento spinale dal quale partono le fibre efferenti che innervano gli organi bersaglio viscerali, i punti di agopuntura eterotopici sono quelli in cui i segmenti spinali dai quali partono le fibre innervanti gli organi bersaglio viscerali sono diversi rispetto ai segmenti spinali in cui arrivano i segnali afferenti.…

Continue Reading