+39 049 836 4121

L’elettroauricolopuntura è efficace nell’epilessia post-traumatica

padiglione auricolare, auricoloterapia,Elettroagopuntura auricolare per epilessia post-traumatica tardiva dopo gravi lesioni cerebrali: uno studio retrospettivo.

Introduzione

L’epilessia post-traumatica (PTE) è una complicanza comune della lesione cerebrale traumatica (TBI), che influenza gravemente la sopravvivenza e il recupero dei pazienti.

Stimolare il nervo vago

La stimolazione del nervo vago (VNS) è una terapia non farmacologica per l’epilessia. Il ramo auricolare del nervo vago (ABVN) è l’unico ramo periferico e ha effetti antiepilettici, ma l’efficacia della stimolazione ABVN come trattamento della PTE tardiva è incerta. Abbiamo analizzato retrospettivamente l’efficacia clinica della stimolazione ABVN mediante elettroagopuntura auricolare per il trattamento della PTE tardiva e abbiamo studiato l’influenza del valproato di sodio e dell’edaravone sugli effetti anti-PTE dell’elettroagopuntura auricolare.

Metodi

Sono state utilizzate analisi di regressione logistica lineare semplice e multipla per studiare la relazione tra età, causa di PTE, uso di elettroagopuntura auricolare, valproato di sodio ed edaravone con l’incidenza della PTE tardiva. Per confrontare gli effetti curativi dell’elettroagopuntura auricolare, 89 casi di PTE tardiva sono stati divisi in due gruppi: uno sottoposto a elettroagopuntura auricolare ed un gruppo di controllo.

Influenza del valproato di sodio

Abbiamo inoltre analizzato l’influenza del valproato di sodio e dell’edaravone sugli effetti del trattamento della PTE con elettroagopuntura auricolare.

Risultati

Nel tempo l’utilizzo dell’elettroagopuntura auricolare, del valproato di sodio e dell’edaravone, era associato a un’incidenza significativamente ridotta della PTE tardiva (P <0,05). Rispetto al gruppo di controllo, vi sono stati casi più liberi da crisi nel gruppo elettro-agopuntura auricolare (P <0,01). Il tasso effettivo totale del gruppo elettro-agopuntura auricolare era del 90%. Il tasso libero da crisi epilettiche tra i pazienti trattati con elettroagopuntura auricolare era significativamente maggiore, indipendentemente dall’uso di sodio valproato o edaravone (P <0,05).

Conclusione

L’elettroagopuntura auricolare può ridurre l’incidenza della PTE tardiva ed è una terapia sicura ed economica per la PTE tardiva.

Shen CC, Jiang JF. Auricular Electroacupuncture for Late Posttraumatic Epilepsy after Severe Brain Injury: A Retrospective Study. Evid Based Complement Alternat Med.2019 Oct 13;2019:5798912. doi: 10.1155/2019/5798912. eCollection 2019.

A cura di Antonello Lovato

Per leggere il Full Text: clicca qui

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *