+39 049 836 4121

Il melograno nella prevenzione del cancro.

L’attivita del Punica Granatum (melograno) nel promuovere lo stato di salute e la prevenzione del cancro

Introduzione

ll cancro è diventato una delle malattie più mortali nella maggior parte dei paesi. Nonostante l’assistenza medica in continua evoluzione , il cancro rimane ancora un problema significativo. La maggior parte dei tumori è resistente al trattamento. Pertanto, la ricerca di metodi di trattamento nuovi, più efficaci e con meno effetti collaterali continua.

Proprietà del Punica granatum

Il melograno contiene una forte attività antiossidante, con potenziali interessi per la salute. L’interesse per la ricerca su di esso è in aumento a causa del suo potenziale antitumorale dovuto alla sua  ricchezza in polifenoli. Evidenziamo i potenziali benefici per la salute di questo frutto e il meccanismo di inibizione della progressione del cancro.

Il Punica granatum nel cancro

Esso ha evidenziato effetti antiproliferativi, anti-metastatici e anti-invasivi su diverse linee cellulari tumorali in vitro, in vivo e in studi clinici. Lo scopo di questa recensione è di valutare le sue proprietà funzionali e i benefici medici del frutto contro varie patologie cancerose. Inoltre, vengono esplorate le sue proprietà in vitro ed in sperimentazioni cliniche umane e animali in vivo e il suo uso futuro.

Conclusioni

I dati disponibili suggeriscono che Punica granatum  potrebbe essere utilizzata nel controllo e come potenziale terapia per alcune condizioni patologiche ed è benefico per lo stato di salute umana. Questa recensione riassume gli studi in vitro , in vivo e studi clinici che evidenziano il ruolo del melograno nella prevenzione e nel trattamento dei tumori della mammella, della prostata, dei polmoni, del colon, della pelle e delle cellule epatocellulari.

Bassiri-Jahromi S. Punica granatum (Pomegranate) activity in health promotion and cancer prevention. Oncol Rev. 2018 Jan 30;12(1):345. doi: 10.4081/oncol.2018.345. eCollection 2018 Jan 30.

A cura di: Francesco Ceccherelli

Per leggere il full text: clicca qui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *