+39 049 836 4121

MEZZI SPREGEVOLI PER FINI MALVAGI

Chissà perchè la nota vicenda di La Repubblica mi fa venire in mente questa frase di Mao Tze Tung che si adatta alla bisogna. Il 22 gennaio la Repubblica pubblica in prima pagina un articolo in cui il giornalista afferma che un medico tedesco che conosco, Klaus Linde, in una review sistematica su:agopuntura e cefalea, avrebbe afferamto che l’agopuntura è un placebo.

IL collega Giovanbattista Allais di Torino, secondo nome della Cochrane review in questione, afferma che non sono queste le conclusioni cui sono arrivati gli autori.

Di seguito riproduco la lettera che coautore Dott. Allais ha inviato a tutto il consiglio direttivo della FISA (Federazione Italiana Società di Agopuntura e di seguito una lettera che il Dott. Linde stesso mi ha inviato oggi 23 gennaio in cui smentisce di aver mai rilasciato tale intervista.

Caro Presidente, Cari Consiglieri Fisa,

mentre questa mattina mi recavo a Roma in aereo sono stato fulminato nel vedere lo scempio che il quotidiano La Repubblica aveva fatto, sin dalla prima pagina, delle due nuovissime Cochrane Reviews sulle cefalee, uscite ieri nel primo pomeriggio sul nuovo CD Cochrane del gennaio 2009 e di cui sono il secondo autore, dopo Klaus Linde.

Il giornalista travisa completamente quanto detto nelle reviews, che sono tutto sommato estremaente positive nei confronti degli effetti dell’agopuntura nel trattamento di profilassi sia dell’emicrania sia della cefalea di tipo tensivo, convalidandone l’efficacia.

Avendo a lungo lavorato all’elaborazione del testo con Klaus Linde e con gli altri autori, ritengo assolutamente improbabile che le parole virgolettate siano in realtà di Linde.

Non sono più riuscito a trovarlo telefonicamente a Monaco stasera, appena tornato da Roma, ma lo sentirà domani mattina e vi farò sapere.

In ogni caso, come secondo autore della review e come unico rappresentante italiano nella task force della Cochrane per la valutazione dell’agopuntura nelle cefalee, chiederò domani il diritto di replica ai sensi di legge direttamente al Direttore di Repubblica.

Se poi per caso avrò conferma da Linde che l’intervista è falsa, allora le cose per il quotidiano si aggraveranno molto.

Vedremo; in ogni caso mi muoverò in ogni direzione per contrastare questa vergognosa mistificazione dei dati.

Affinchè tutti possiate prendere visione di cosa realmente dicono le due reviews, le allego a questa mail, insieme al link

http://www.cfah.org/hbns/getDocument.cfm?documentID=1833

che rimanda ad una intervista che Klaus Linde ha veramente rilasciato ieri all’estero e che, come vedete, ha tutto altro tono.

Cari saluti a tutti voi.

Gianni Allais

Lettera di Linde

Dear all,

Gianni Allais has sent me the link to the recent Repubblica article on our new Cochrane reviews on headache. 
Please be aware that I have never spoken to this journalist and that he uses a Cochrane press release (which quotes me) to cite me in a quite biased way.

I am frustrated how the overall positive results of the reviews have been communicated in Italy.

Please find the original reviews and the press release (from which, I assume, the journalist took the citations) attached.

Best regards

Klaus

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *