+39 049 836 4121

Consumo di carne rossa e di carne trasformata e mortalità generale: una meta-analisi.

L’elevato consumo di carne rossa e carne trasformata è stato associato ad un aumentato rischio per diverse malattie croniche. Abbiamo condotto una meta-analisi per riassumere l’evidenza scientifica proveniente da studi prospettici sul consumo di carne rossa e carne trasformata in relazione alla mortalità generale. Gli studi pertinenti sono stati identificati attraverso una ricerca su PubMed fino a maggio 2013 e una revisione della bibliografia degli articoli recuperati. Sono stati giudicati idonei gli studi prospettici che riportavano i rischi relativi all’associazione tra consumo di carne rossa o carne trasformata e mortalità generale con intervalli di confidenza del 95%. I risultati studio-specifici sono stati combinati usando un modello a componenti di varianza effetti casuali. Nella meta-analisi sono stati inclusi nove studi prospettici. I rischi relativi di mortalità generale per la categoria a più elevato consumo vs quella a più basso consumo sono stati 1.10 (intervallo di confidenza CI : 0.98, 1.22; n = 6 studi) per quanto riguarda la carne rossa non trasformata; 1.23 (95% CI: 1.17, 1.28; n= 6 studi) per la carne trasformata, e 1.29 ( 95% CI: 1.24, 1.35; n= 5 studi) per la carne rossa totale. In una meta- analisi dose-risposta il consumo di carne trasformata e di carne rossa totale, ma non non-trasformata, è stato positivamente associato in modo statisticamente significativo con la mortalità generale in un modello non lineare. Questi risultati indicano che un elevato consumo di carne rossa, specie se trasformata, può aumentare la mortalità generale.

Larsson SC, Orsini N. Red meat and processed meat consumption and all-cause mortality: a meta-analysis. Am J Epidemiol. 2014 Feb 1;179(3):282-9. doi: 10.1093/aje/kwt261. Epub 2013 Oct 22.

A cura di: Francesco Ceccherelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *