+39 049 836 4121

Controllo qualità sugli errori sistematici nella ricerca in agopuntura

Agopuntura scientifica nel terzo millennioGli studi di agopuntura hanno un rischio minore di errore sistematico negli ultimi cinque decenni? Uno studio metodologico di 4715 studi randomizzati controllati.

Obiettivo

Valutare il cambiamento del rischio di errore sistematico (RoB) di studi controllati randomizzati (RCT) di agopuntura negli ultimi cinquant’anni.…

Continue Reading

Moxibustione per la terapia del dolore in pazienti con dismenorrea primaria: studio randomizzato controllato.

La dismenorrea primaria (DP) è una condizione presente in molte adolescenti e donne in età fertile. La sindrome (che non è epifenomeno di vera patologia della sfera ginecologica come la dismenorrea secondaria ma nella cui etiopatologia  sembra essere implicata una iperincrezione di prostaglandine endometriali che determinano una iper-reattività uterina) è principalmente caratterizzata dal dolore (spesso profondo, crampiforme o continuo) e da una serie di sintomi collaterali quali nausea o  vomito, diarrea, cefalea, lombalgia ecc.…

Continue Reading

Intensità e rom cervicale in donne affette da dolore miofasciale trattate con agopuntura ed elettroagopuntura: trial randomizzato in doppio cieco.

Il dolore miofasciale (si stima che l’85 % della popolazione ne sia affetto) è caratterizzato dalla presenza di Trigger Poits (TP) che, come è ben noto,  sono localizzati nei muscoli. Nel TP è presente una banderella di contrattura muscolare ipereccitabile.

Clinicamente i TP (che sappiamo possono essere attivi o latenti) si presentano con una rigidità muscolare, dolore muscolare, diminuzione della forza e ridotto ROM; il dolore miofasciale è la causa principale della cervicoalgia e della cefalea miotensiva soprattutto nel sesso femminile.…

Continue Reading

La vitamina e ed il rischio di cancro della prostata: il trial sulla prevenzione del cancro del selenio e vitamina E Select

La relazione iniziale sul trial (SELECT) sulla prevenzione del cancro da parte del Selenio e della Vitamina E  ha evidenziato che né l’integrazione di Vitamina E né di selenio comportano una riduzione del rischio di cancro della prostata , bensì un aumento statisticamente non significativo del rischio di cancro alla prostata con la Vit E.…

Continue Reading