+39 049 836 4121

I rischi per la salute associati al consumo di carne: una review di studi epidemiologici.

Una recente evidenza dagli ampi studi prospettici di coorte statunitensi ed europei e dalle meta-analisi di studi epidemiologici indica che il consumo a lungo termine di quantità crescenti di carne rossa, specialmente se lavorata, è associato ad un aumentato rischio di mortalità globale, di malattie cardiovascolari, cancro colonrettale e diabete di tipo 2 sia nei maschi che nelle femmine.…

Continue Reading

Il consumo alimentare di carne rossa aggrava la colite indotta dal destrano solfato di sodio nei topi mentre l’amido resistente attenua l’infiammazione

Sebbene sia stata identificata una componente genetica, come fattore di rischio nello sviluppo delle patologia infiammatoria dell’intestino, vi è evidenza che, anche i fattori dietetici abbiano un ruolo nello sviluppo di tale patologia.
Lo scopo di questo studio è stato quello di determinare gli effetti della sommini-strazione di carne rossa con e senza amido resistente (RS) * nella dieta di topi con colite indotta da solfato di sodio destrano (DDS).…

Continue Reading

Correlazione fra tutte le cause di morte Cvd ed Ihd e consumo totale di carne trasformata rossa e biancameta analisi di studi di coorte

L'associazione tra il consumo di carni trasformate e rossa e la mortalità totale è stato segnalato da studi epidemiologici; tuttavia, ci sono molti rapporti controversi riguardanti l'associazione tra consumo di carne e mortalità cardiovascolare o da patologia cardiaca ischemica. La presente meta-analisi è stata effettuata per riassumere le evidenze da studi di coorte prospettici sull'associazione tra consumo di carne (totale, rosso, bianco e trasformata) e per tutte le cause di mortalità cardiovascolare o cadiaca ischemica.…

Continue Reading