+39 049 836 4121

La natura ed i principi delle piante contro l’Alzheimer.

piante, corso, posturologia, agopuntura, mesoterapia, www.airas.itProdotti naturali delle  piante per il trattamento della malattia di Alzheimer

Introduzione

La malattia di Alzheimer (AD) è correlata all’aumento dell’età essendo tipica dell’età tardo-adulta  È principalmente caratterizzata da una malattia neurodegenerativa progressiva, che danneggia la memoria e la funzione cognitiva.…

Continue Reading

Il cacao ed il cioccolato nella salute umana e nella malattia

Contenuto del cacao

cacao e cioccolate e saluteIl cacao contiene più antiossidanti fenolici della maggior parte dei cibi. I flavoniodi come la catechina, l’epicatechina e la procianidina prevalgono nell’attività antiossidativa. La struttura triciclica dei flavonoidi determina gli effetti antiossidativi che eliminano le specie reattive dell’ossigeno, chelano gli ioni Fe2+ e Cu+, inibiscono gli enzimi e upregolano le difese antiossidative.…

Continue Reading

Capacita antiossidante complessiva della dieta, apporto individuale di antiossidanti e rischio di cancro al seno lo studio di rotterdam

Alcuni studi suggeriscono un ruolo favorevole degli ossidanti sul rischio di cancro al seno, ma non vi è ancora una conclusione certa a riguardo. Lo scopo di questo studio è stato valutare se la capacità antiossidativa globale della dieta, valutata mediante il potenziale alimentare antiossidante ferrico riducente (FRAP) e l’assunzione individuale di antiossidanti con la dieta fossero associati al rischio di cancro al seno.…

Continue Reading

Evidenze sugli effetti di prodotti naturali di derivazione erboristica sulle patologie infiammatorie polmonari.

L’infiammazione polmonare è una caratteristica di molte patologie respiratorie come l’asma,la malattia polmonare ostruttiva cronica (COPD) e la sindrome da distress respiratorio acuto (ARDS).

La maggior parte di queste patologie sono trattate con terapia antiinfiammatoria per prevenire o ridurre l’infiammazione polmonare.…

Continue Reading

Ellagitannini nella terapia e nella chemoprevenzione del cancro

E ‘universalmente accettato che le diete ricche di frutta e verdura portano alla riduzione del rischio di forme comuni di tumore e sono utili nella prevenzione del cancro. Infatti le verdure commestibili ed i frutti contengono una grande varietà di sostanze fitochimiche di comprovata attività antiossidante, anti-cancerogenica, e chemiopreventiva; Inoltre, alcune di queste sostanze fitochimiche possiedono anche  attività antiproliferativa verso le cellule tumorali, con l’ulteriore vantaggio di elevata tollerabilità e bassa tossicità.…

Continue Reading

Citotossicità dei flavonoidi alimentari su diversi tipi di cancro umano.

I flavonoidi sono ubiquitari in natura. Sono presenti anche nel cibo fornendo un collegamento essenziale tra la dieta e la prevenzione di patologie croniche incluso il cancro. Gli effetti anticancerogeni di questi polifenoli dipendono da parecchi fattori: la loro struttura chimica e la concentrazione, ed anche dal tipo di cancro.…

Continue Reading

Sorgenti di flavonoidi nel cibo e benefici sullo stato di salute

I flavonoidi sono un gruppo di composti bioattivi diffusamente presenti negli alimenti di origine vegetale. Il loro consumo regolare si associa a una riduzione del rischio di svariate patologie croniche, incluso il cancro, patologie cardiovascolari (CVD) e disordini neurovegetativi. I flavonoidi sono classificati in sottogruppi secondo la loro struttura chimica: flavanoni, flavoni, flavonoli, flavanoli, antocianine ed isoflavoni.…

Continue Reading

LUPPOLO (HUMULUS LUPULUS)

Del luppolo si utilizzano come droga le infiorescenze femminili. Contiene flavonoidi prenilati tra cui il xantoumolo ed l’isoxantoumolo. Presenti anche proantocianidine, olioessenziale, principi amari resinosi e aminoacidi. I flavonoidi prenilati hanno evidenziato effetti antiproliferativi e limitano l’angiogenesi mentre l’ olio essenziale ed i principi amari hanno azione antitumorale e antiinfiammatorie (1).…

Continue Reading

Effetto della supplemantazione con Quercetina sui marker dell’infiammazione e dello stress ossidativo

Gli atleti usano flavonoidi come antiossidante e per migliorare a loro resistenza fisica. In vitro i dati indicano che i flavonoidi hanno funzioni antiossidanti e antinfiammatorie, ma i dati di studi sull’uomo sono limitati. Lo scopo di questo studio è stato quello di determinare gli effetti di una supplementazione di 2 mesi del flavonoide quercetina sullo stress ossidativo e sui biomarcatori infiammatori in atleti non professionisti con un regolare esercizio fisico.…

Continue Reading