+39 049 836 4121

Il blocco del plesso brachiale abolisce l’attivazione di specifiche aree cerebrali mediata dall’eletroagopuntura su LI4: uno studio di imaging con risonanza magnetica mri funzionale

Obiettivo: Il nostro scopo era quello di verificare l’ipotesi secondo la quale l’elettroagopuntura (EA) sul punto di agopuntura LI4 attiva specifiche aree cerebrali mediante la stimolazione nervosa mediata da una via che coinvolge il plesso brachiale.
Metodi:  dodici volontari destrimani mai sottoposti ad agopuntura  sono stati assegnati secondo un differente ordine randomizzato (crossover) in: (1) solo EA; ( 2) EA dopo iniezione di anestetici locali nel muscolo deltoide ( EA+LA); e (3) EA dopo blocco del plesso brachiale (EA+NB).…

Continue Reading

UN CASO DI CEFALEA MISTA TRATTATO MEDIANTE INFILTRAZIONE NEURALTERAPEUTICA DI CICATRICI.

Caso. B.M., sesso femminile, anni 50, avvocato. Soffre da 30 anni circa di cefalea mista (emicrania e cefalea tensiva), peggiorata negli ultimi 10 anni; negli ultimi tempi 3 attacchi alla settimana.
Dati anamnestici. 2 parti cesarei, con relative cicatrici pelviche (14 anni fa e 6 anni fa), una sovrapposta all’altra, orizzontali e in zona ipogastrica, di lunghezza di circa 10 cm, piane e rosee ma con un lieve essudato biancastro che “puzza” (come di formaggio andato a male) e ogni tanto danno prurito , non dolenti al tatto e alla pressione.…

Continue Reading

TRATTAMENTO RIFLESSOTERAPICO AGOPUNTURALE IN 3 CASI DI CPRS II DELL’ARTO SUPERIORE.

Nei mesi di agosto-settembre-ottobre 2014 presso i nostri ambulatori sono sati valutati e trattati 3 casi di CPRS II dell’arto superiore (2 lato dx ed 1 lato sx).
La CPRS II detta anche causalgia o conosciuta meglio come algodistrofia, è una sdr caratterizzata da dolore all’arto interessato e progresivo deterioramento delle funzionalità sensitivo-sensoriali e funzionale/motoria del segmento interessato.…

Continue Reading

Caso di asma guarita infiltrando una cicatrice con procaina

39 anni, panettiere, R. T. Al suo ritorno dalla prigionia si manifestò un’asma così seria, accompagnata da una allergia isolata alla farina di segale, che il panettiere stava per abbandonare la sua professione. Quando entrava in contatto con la farina di segale, all’inizio manifestava una rinite vasomotoria, quindi un attacco d'asma e spesso poi una broncopolmonite che lo teneva a letto per settimane.…

Continue Reading

TRATTAMENTO INTEGRATO CON AGOPUNTURA SOMATICA ED AURICOLOTERAPIA NELLA CURA DELLA NEVRALGIA TRIGEMINALE

Paziente donna di anni 76 venuta alla nostra attenzione per quadro clinico di nevralgia trigeminale di tutti e tre i rami Sinistri.
La paziente in anamnesi presenta cardiopatia ipertensiva, ipercolesterolemia, entrambi trattati con terapia farmacologica; precedenti interventi di colecistectomia VLPS, intervento per tunnel carpale bilaterale, asportazione di lipomi cutanei.…

Continue Reading

BLOCCHI ANESTETICI E MESOTERAPIA IN ESITI POSTOPERATORI DI RICOSTRUZIONE MAMMARIA CON LEMBO DIEP ADDOMINALE.

Introduzione. L’intervento di ricostruzione mammaria dopo mastectomia con lembo DIEP (Deep Inferior Epigastric Perforator) è una tecnica moderna in cui viene prelevata una parte di cute, sottocute e grasso sottocutaneo dall’addome inferiore e insieme al suo peduncolo vascolare, riposizionata nella regione mammaria sede di mastectomia.…

Continue Reading

DOLORE MIOFASCIALE PERSISTENTE TRATTATO CON NEURALTERAPIA.

Paziente donna di 34 anni, che soffre da circa 6 mesi di dolore tipo lomboscia-talgia sx. per questo motivo ha effettuato delle indagini diagnostiche con RMN lombare, che ha evidenziato una ernia mediana di modeste dimensioni in L5-S, ed una elettromiografia con minima sofferenza neurogena della radice di L5 a sx.…

Continue Reading

LA TERAPIA DELLA SINDROME COMPLESSA REGIONALE CRPS 1 E 2 DELLARTO SUPERIORE CON BLOCCHI ANESTETICI RIPETUTI DEL GANGLIO STELLATO

INTRODUZIONE. Due pazienti con sindrome complessa di dolore regionale (CRPS) dell’arto superiore sono state trattate all’Università di Berna, in Svizzera, mediante neuralterapia. Una delle pazienti ha sviluppato una sindrome CRPS di tipo 1 dopo una frattura del radio, l’altro ha presentato una CRPS di tipo 2 dopo un trauma al polso con conseguente danno al nervo ulnare.…

Continue Reading